Live Sicilia

PALERMO

Gettone solo restando in aula


L'idea, proveniente dal Consiglio dell'ottava circoscrizione, è quella di subordinare l’elargizione del compenso dovuto all’effettiva permanenza, attestata da verbale, per un arco temporale pari ad almeno alla metà del tempo della durata della seduta.

VOTA
2.5/5
2 voti

comune, comune di Palermo, gettone di presenza, ottava circoscrizione, palermo, Palermo
Palazzo delle Aquile

Palazzo delle Aquile



PALERMO - Iniziativa del consiglio dell’ottava circoscrizione del Comune di Palermo contro gli sprechi della politica. Con una proposta di delibera approvata all’unanimità, viene chiesto al consiglio comunale di procedere alla regolamentazione delle modalità di attribuzione del gettone di presenza, sia dei consiglieri di circoscrizione che dei rappresentanti dei cittadini a Sala delle Lapidi.

La proposta, nello specifico, riguarda la possibilità di subordinare l’elargizione del compenso dovuto all’effettiva permanenza in aula, attestata da verbale, per un arco temporale pari ad almeno alla metà del tempo della durata della seduta.

L’idea viene lanciata per contrastare lo stato di crisi in cui versano le casse del Comune, con la conseguente necessità di tagliare i costi delle istituzioni locali, oltre al clima di crescente sfiducia verso le istituzioni a fronte di privilegi ritenuti inaccettabili dalla cittadinanza, specialmente nei confronti di chi ricopre ruoli istituzionali. La proposta dovrebbe arrivare a Sala delle Lapidi nel giro di 15 giorni per essere discussa e votata.