Live Sicilia

La polemica sull'accordo Crocetta-Lombardo

Virdi: "Con Lombardo
divergenza di idee"


Arriva un ulteriore replica alla polemica innescata dal leader della Destra Francesco Storace in merito al presunto accordo Crocetta-Lombardo. Questa volta è il turno dell'esponente del Moviemento Sicilia e Territorio, Fabio Virdi.

 

VOTA
5/5
1 voto

crocetta, storace, virdi, Politica
PALERMO - "Ho intrapreso il mio percorso politico all’interno del Movimento Giovanile della DC e solo successivamente ho sposato l’idea dell’autonomismo da cui ho preso le distanze già nel 2010". Questa la replica di Fabio Virdi, esponente del Movimento Sicila e Territorio, in relazione alle dichiarazioni di Francesco Storace, secondo cui la sua candidatura sarebbe da considerarsi a sostegno di Raffaele Lombardo, sebbene nella lista “Crocetta Presidente .

”Il mio percorso si fonda sulla collaborazione con Nello Di Pasquale, proprio in coerenza con le idee maturate in precedenza, continuando cioè a pensare con fermezza che sia indispensabile lavorare nel territorio per rendere la Sicilia una regione libera e autenticamente autonoma, e in quanto tale capace di dialogare con pari dignità con tutte le istituzioni presenti a livello nazionale.

Non nego pertanto di essere stato, in questo mio percorso, vicino a Lombardo, ma questa vicinanza non era dettata da un “legame all’uomo”, quanto piuttosto alla condivisione dell’idea autonomista. Avendo poi Lombardo imboccato una direzione diversa dai principi che avevano ispirato il Movimento per l’Autonomia, le nostre strade si sono irrimediabilmente separate.

Il Movimento Sicilia e Territorio ha deciso di candidare, in tutta la Sicilia, i propri esponenti nelle liste di Crocetta Presidente, poiché tale opzione rappresenta il migliore mezzo per la realizzazione dei punti fondamentali ed inderogabili del Movimento stesso.