Live Sicilia

La polemica

Crocetta: "Perchè Lo Cascio difese Di Vincenzo?"


Il candidato di Pd e Udc: "Ogni presupposto di qualsiasi ragionamento futuro, non può che basarsi su questo pubblico chiarimento poiché chi apertamente ha manifestato conoscenze, non può sicuramente smentirli per via giudiziaria".

VOTA
0/5
0 voti

crocetta, di vincenzo, Lo Cascio
PALERMO - "Quando lanciai le prime accuse nei confronti dell'ingegner Pietro Di Vincenzo mi sono beccato una marea di attacchi giornalistici e querele, soltanto che successivamente non solo ho avuto ragione dal punto di vista legale, ma Di Vincenzo, ex vice presidente di Confindustria Caltanissetta, è stato sottoposto a misure cautelari e alla confisca del proprio patrimonio". E' la risposta di Rosario Crocetta al titolare della ditta Lo Cascio di Caltanissetta, accusata dallo stesso Crocetta di avere rapporti con Di Vincenzo.

"Chiedo a Lo Cascio, - continua Crocetta - per quali ragioni esiste una nutrita rassegna stampa nella quale lo stesso ha pubblicamente difeso Di Vincenzo dalle accuse di rapporti con la mafia. Per un uomo che non ha nessun legame, sinceramente mi pare molto strano. Ogni presupposto di qualsiasi ragionamento futuro, non può che basarsi su questo pubblico chiarimento poiché chi apertamente ha manifestato conoscenze, non può sicuramente smentirli per via giudiziaria".

"Sappia Lo Cascio che gli atti delle persone contano più delle formalità. Per cui - conclude - chiedo, perché lo Cascio ha difeso Di Vincenzo. C'é un bellissimo proverbio latino: asinus, asinum fricat", l'asino gratta l'asino.