Live Sicilia

DROGA

Coltivava marijuana in casa
Arrestato dopo un inseguimento


Scappa dal controllo dei carabinieri e finisce con la sua Mercedes contro due auto parcheggiate. I carabinieri trovano in casa del giovane palermitano un bilancino e sei piante di marijuana.

VOTA
0/5
0 voti

arresto, carabinieri, droga, marijuana, palermo, Palermo
Gabriele Marotta

Gabriele Marotta



PALERMO – Tenta di fuggire al posto di blocco dei carabinieri e dopo un breve inseguimento si schianta contro due macchine parcheggiate. Garbiele Marotta, ventenne palermitano senza un lavoro fisso, ieri è stato arrestato dai militari dell’arma con l’accusa di coltivazione ai fini di spaccio di marijuana.

Dopo non essersi fermato all’alt ed essersi scontrato contro le auto parcheggiate, il giovane palermitano ha tentato di fuggire a piedi e disfarsi di una custodia di occhiali, nella quale erano custoditi 8 grammi di marijuana. Dopo la perquisizione della macchina sono stati trovati anche 215 euro, presumibilmente i proventi dello spaccio.

Subito dopo il fermo è stata perquisita anche la casa di Gabriele Marotta, dove sono state trovate e poste sotto sequestro: circa venti grammi di marijuana, materiale per il confezionamento delle dosi, un bilancino di precisione e quattro piante di cannabis indica alte circa un metro.

Il giovane palermitano è risultato positivo al test alcolemico con tassi superiori al limite consentito per legge. Il sostituto procuratore di turno, la dottoressa Russo, ha disposto il trasferimento al carcere Ucciardone.