Live Sicilia

L'INTERVISTA A REPUBBLICA

Battiato, il tour e l'amore:
“È bello stare soli”


Il neo assessore al Turismo e allo Spettacolo della Regione siciliana, in un'intervista rilasciata nell'edizione odierna di Repubblica, parla delle sue prime esperienze con l'altro sesso e in generale del suo rapporto con l'amore: “La passione è una malattia, una zavorra che ci trascina verso il basso. Io non sono mai stato innamorato”. Poi la conferma sul suo nuovo tour 'Apriti Sesamo' che partirà il prossimo 19 gennaio.


amore, assessore, battiato, crocetta, regione, repubblica, tour, Hot Articles
Franco Battiato
ROMA – Nemmeno il tempo di presenziare alla prima riunione della giunta Crocetta e già il neo assesore al Turismo e allo Spettacolo Franco Battiato si getta a capofitto nello sviluppo della sua arte e quello che sarà il suo prossimo tour nazionale. Qual'è il rapporto dell'assessore Battiato con l'amore? Nell'edizione odierna di Repubblica il cantautore etneo prova a fare un ideale summa delle sue esperienze con l'altro sesso mettendo in evidenza, se ce ne fosse bisogno ancora, che tra lui e l'innamoramento non è mai esistito un feeling.

“Perchè parlare d'amore? Io che sono stato innamorato solo a sedici anni”, esordisce Battiato: “Fu bello perchè durò poco non avrei sopportato più di un anno”. Nelle parole dell'artista si denota dunque un distacco 'zen' dal pathos amoroso che secondo Battiato porterebbe solo al malanno: “E' una zavorra, che ci trascina verso il basso. Di amori riusciti e generosi ce n'è uno su un miliardo. Ecco perchè, sempre più spesso, assistiamo a delitti che vedono protagonisti coglioni che credono d'essere i proprietari dei genitali altrui”.

Una critica aspra e ragionata, priva di romanticismo, che si evince da sempre anche nei testi delle canzoni del maestro: “C'è un malinteso fra l'amore ed il sesso. Troppi credono che sia un sentimento che esplode in una tensione sessuale ma in realtà è un abbaglio. L'orgasmo è qualcosa di più complesso di un'eiaculazione, è la prova generale dell'abbandono del proprio ego”.

Battiato si racconta nell'interiore, infine, quando scava nei suoi ricordi: “Nel '69 attraversai una profonda crisi esistenziale e mi consigliarono degli psicofarmaci. Io stracciai la ricetta e tornando a casa scoprii la bellezza di potermi scoprire nell'intimo. Poi.. dormire da soli è davvero bello”. Una degna conclusione per l'artista conosciuto nel mondo della musica per essersi diviso 'Tra sesso e castità' che adesso dovrò separare il suo tempo fra impegni istituzionali e musica. Battiato tornerà infatti sulle scene con 'Apriti Sesamo', concerto che, a partire dal 19 gennaio, attraverserà venti città (Roma, Firenze, Milano e la chiusura nella sua Catania il 4 e 5 maggio).