Live Sicilia

l'iniziativa in programma il 3 dicembre

Giornata mondiale dei disabili,
Li Muli: "La città resta indietro"


L'evento è promosso dall’Onu per sensibilizzare l’opinione pubblica. Secondo il presidente della terza commissione Affari sociali della quinta circoscrizione, però, Palermo non sempre ha guardato con attenzione alle esigenze dei portatori di handicap.

VOTA
0/5
0 voti

crocetta, giornata mondiale delle disabilità, li muli, orlando, palermo, Palermo

Lunedì la Giornata mondiale delle disabilità



PALERMO - Lunedì ricorrerà la Giornata mondiale delle persone con disabilità, iniziativa promossa ogni anno dall’Onu per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di abbattere gli ostacoli sociali e materiali che minano la qualità della vita dei disabili. Quest’anno il tema scelto riguarda la rimozione delle barriere architettoniche, per creare una società inclusiva e accessibile per tutti.

Secondo il presidente della terza commissione Affari sociali della quinta circoscrizione, Maurizio Li Muli, tuttavia, Palermo non sempre ha guardato con attenzione alle esigenze dei portatori di handicap: “A Palermo, purtroppo, in questi anni non solo non siamo andati avanti verso una città accessibile ma al contrario alcune conquiste realizzate negli anni precedenti si sono perse tra l’indifferenza generale. Sul fronte della disabilità – spiega – numerosi sono i problemi che devono affrontare le famiglie palermitane: dall'insufficiente assistenza domiciliare al trasporto degli studenti disabili, per non dimenticare le barriere architettoniche mai interamente eliminate”.

Per risolvere la questione, Li Muli lancia un appello sia al presidente della Regione Crocetta che al sindaco Orlando: “Chiediamo con forza al presidente Crocetta di intervenire per trovare le risorse necessarie affinché i comuni possano dare vita a servizi efficaci ed efficienti così come previsto dalle norme generali, mentre al sindaco Orlando domandiamo di convocare al più presto un'assemblea delle associazioni per dare vita alla consulta comunale per i problemi delle persone con handicap del territorio cittadino”.