Live Sicilia

IL SINDACO A TIBLISI

Orlando vola in Georgia
Ospite del premier Saakashvili


Impegno istituzionale per il primo cittadino nella capitale georgiana. Orlando ha incontrato il sindaco Ugulava, il vice premier Kaladze ed il presidente Michail Saakashvili all'interno della collaborazione che intercorre fra le due città.

VOTA
3.8/5
8 voti

georgia, orlando, palermo, tiblisi, Palermo
Leoluca Orlando ed il vice premier Kaladze
PALERMO - Impegno istituzionale in Georgia per il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando che accompagnato dall’Ambasciatrice italiana Federica Favi, ha incontrato nel Palazzo Comunale di Tiblisi il Sindaco Giorgi Ugulava. Dopo una intervista alla televisione nazionale georgiana Orlando è stato a colazione ospite del Sindaco. Con loro anche il Presidente della Repubblica Michail Saakashvili, presente in nome di un antico rapporto dato che era stato in visita ufficiale a Palermo nel corso della precedente sindacatura di Orlando e una delegazione di imprenditori siciliani, in particolare, del settore gastronomico interessati ad esportazioni e contatti di collaborazione con imprenditori del paese caucasico.

La colazione è stata organizzata nel Teatro Gabriadze che prende il nome del noto artista del Teatro delle Marionette. Una occasione per riprendere rapporti intrattenuti negli anni 90 nel campo degli scambi culturali tra Palermo e Tiblisi, citta' gemellate sin dal 1987. La giornata di Tiblisi per il Sindaco di Palermo è proseguita con un incontro con il vice premier Kakha Kaladze (ex giocatore del Milan), Ministro dell'Energia. Una ulteriore occasione per confermare la volontà di internazionalizzazione di Palermo e della Georgia.

Il Sindaco Orlando ha invitato il vice premier a Palermo: una occasione per tornare per la prima volta in Italia dopo l'addio al calcio dello scorso maggio. Dopo aver incontrato Sua Santità il Patriarca della Chiesa Autoctona di Georgia Ilya II, conosciuto nel 1987 e più volte incontrato proprio in Georgia, la giornata del primo cittadino palermitano si è conclusa con una cena di gala organizzata in suo onore nella residenza dell'ambascaitrice italiana a Kakheti dove - tra gli altri - era presente il Presidente Saakhashili, il vice premier Kakha Kaladze e i Ministri della Cultura e dello Sviluppo economico e il Vescovo cattolico di Tiblisi. Alla cena hanno partecipano anche imprenditori palermitani e georgiani e il gruppo palermitano Ditirammu, invitato dai georgiani a far parte della delegazione. La stampa georgiana ha seguito con grande attenzione e rilievo questa ripresa di relazioni economiche e culturali tra Palermo e la Georgia.