Live Sicilia

Erano in scadenza il 31 dicembre

Buone notizie per i precari
Rinnovo per 20mila lavoratori


Una circolare del dipartimento del Lavoro autorizza gli enti locali a prorogare i rapporti di lavoro di circa 18 mila tra Asu e contrattualizzati: i soldi verranno trovati nella legge di bilancio. Rinnovo di un anno anche per i precari della Social Trinacria.

VOTA
3.7/5
25 voti

asu, enti locali, precari
PALERMO - I contratti intanto saranno rinnovati. Poi, la Regione e il parlamento troveranno i soldi. La bella notizia riguarda gli oltre diciottomila precari degli enti locali, i cui contratti sarebbero scaduti tra meno di un mese: il 31 dicembre prossimo.

Una circolare del 30 novembre scorso, infatti, a firma Anna Rosa Corsello, recita: “Gli Enti destinatari della presente, procederanno, senza indugio, alla adozione dei provvedimenti necessari ad assicurare la prosecuzione dei contratti in scadenza, per i quali verrà garantita la copertura finanziaria”. Una copertura che, precisa la circolare della Corsello, verrà “garantita nell'ambito della legge di bilancio”.

Così, ecco il rinnovo imminente per gli ex Asu, i precari degli enti locali (anche quelli contrattualizzati). Un bacino di circa 18 mila precari storici, per i quali la Regione, dieci mesi fa, aveva previsto un processo di stabilizzazione, bocciato però dal Commissario dello Stato. “Questa circolare – ha dichiarato il deputato del Pdl Salvino Caputo – consente di fare uscire da uno stato di incertezza per molti versi drammatico, sia i lavoratori precari che i sindaci e i titolari degli enti, perché rappresenta, dopo mesi di difficoltà, una precisa indicazione accompagnata dalla assicurazione sulla copertura finanziaria che verrà garantita dall’ambito della prossima legge di bilancio. Questa circostanza, - ha aggiunto - unitamente all’intendimento del governo nazionale di procedere ad una deroga di 7 mesi, consentirà al parlamento siciliano di potere adottare, con maggiore serenità, tutte le iniziative per procedere alla definitiva stabilizzazione”. Intanto, quindi, i comuni potranno rinnovare quei contratti. E in alcuni casi, il rinnovo sarà anche di due anni.

E sempre in tema di precariato, oggi il presidente della Regione Rosario Crocetta ha fornito rassicurazioni anche a un'altra categoria di lavoratori: si tratta degli ex Pip della Social Trinacria (circa tremila precari). Oltre cinquecento di loro oggi ha manifestato di fronte Palazzo d'Orleans chiedendo un colloquio col governatore. E in giornata, dopo un incontro con i sindacati, ecco la buona notizia: i contratti dei lavoratori, in scadenza il 31 dicembre, sono stati prorogati di un anno. “Siamo soddisfatti – ha detto il deputato regionale del Pd Fabrizio Ferrandelli - che Crocetta abbia ancora una volta ribadito il mantenimento degli impegni presi con me e Giovanni Tarantino, consigliere della V Circoscrizione, per la Social Trinacria. Per noi – ha aggiunto - era superfluo partecipare oggi alla manifestazione indetta dai sindacati perché già rassicurati sul futuro degli oltre tremila dipendenti, ma non mancheremo di essere alla testa del corteo qualora ce ne fosse bisogno”.