Live Sicilia

L'accusa è di abuso d'ufficio

Processo all'ex sindaco
di Castelvetrano


Alla base del procedimento c'é la denuncia dell'ex comandante dei vigili urbani della cittadina trapanese, Simone Marcello Caradonna, a cui, nel 2009, Pompeo revocò l'incarico.

VOTA
0/5
0 voti

abuso d'ufficio, gianni pompeo, marsala, processo, Trapani, Cronaca
Gianni Pompeo
MARSALA (TRAPANI) - E' iniziato, davanti il Tribunale di Marsala, il processo che vede imputato per abuso d'ufficio l'ex sindaco di Castelvetrano (Tp) Gianni Pompeo. Alla base del procedimento c'é la denuncia dell'ex comandante dei vigili urbani di Castelvetrano, Simone Marcello Caradonna, a cui, nel 2009, l'allora sindaco Pompeo (Udc), dopo averlo nominato, revocò l'incarico. Contro il provvedimento del sindaco Caradonna fece ricorso al giudice del lavoro, che gli diede ragione, ordinando il reintegro. Per il giudice di primo grado (si attende la sentenza d'appello), il comandante della polizia municipale doveva rimanere al suo posto fino alla naturale scadenza del contratto e il Comune gli deve riconoscere la differenza di retribuzione che avrebbe percepito in virtù dell'incarico.