Live Sicilia

Employability2.0

Lavoro in grandi imprese
per 100 laureandi e neo-laureati


employability2.0, lagalla, palermo, università

Palermo è una delle dieci università italiane selezionate per il progetto, unica del Sud insieme con Catania e Napoli. “Diamo opportunità e speranze ai nostri ragazzi – dice il rettore – in un momento in cui l’ingresso nel mondo del lavoro è oggettivamente difficile, convinti però che la qualità e il merito vincano sempre”.

VOTA
4.2/5
5 voti

PALERMO. Si chiama “Employability2.0: 100 giovani in 20 grandi imprese” ed è un’opportunità straordinaria di lavoro qualificato per cento laureandi e neo laureati. I quali avranno la possibilità di lavorare per due anni, con uno stipendio lordo minimo di 23 mila euro l’anno, in alcune grande imprese nazionali e internazionali, tra le quali Sky , Rai, Ferrero, Finmeccanica, Lottomatica, Wind, Poste Italiane, Ericsson, Birra Peroni, Alstom, Techint, Snam, ADS, Avanade, Linkem, NTT Data Italia, New Energy, Snam, Soft Strategy.

Il progetto, del consorzio Ellis, è stato presentato oggi alla facoltà di Economia dal rettore Roberto Lagalla, dai responsabili del consorzio Ellis, dalla delegata d’Ateneo per il Placement Ornella Giambalvo. Presenti il prorettore vicario Vito Ferro e i rappresentanti delle tre facoltà coinvolte nell’iniziativa: il preside di Ingegneria Fabrizio Micari, il preside di Economia Fabio Mazzola, e per la facoltà di Scienze il professore Maurizio Leone, delegato dal preside. Per partecipare (scadenza delle candidature il 31 dicembre, da presentare on line sul sito http://www.employability20.it/) bisogna infatti essere in possesso di una laurea magistrale (con un minimo di 107 su 110) o prossimi alla laurea magistrale (media minima 27) nei corsi di Informatica, Statistica, Ingegneria, Matematica, Economia. Bisogna inoltre avere una conoscenza almeno di livello upper intermediate della lingua inglese.

Palermo è una delle dieci università italiane selezionate per il progetto, unica del Sud insieme con Catania e Napoli. “Diamo opportunità e speranze ai nostri ragazzi – dice il rettore – in un momento in cui l’ingresso nel mondo del lavoro è oggettivamente difficile, convinti però che la qualità e il merito vincano sempre”.

Per i 100 giovani che supereranno la selezione, il programma sarà caratterizzato da tre momenti: una formazione di pre-inserimento, articolata in moduli di general management e specialistici per ottenere le principali certificazioni richieste dal mercato del lavoro (come TOEFL e CAPM); poi una job experience interaziendale con i due anni di contratto retribuito in due delle grandi imprese; un percorso di tutoraggio grazie al quale ogni partecipante sarà seguito da un manager per l’intera durata del percorso. Al termine dei due anni, i partecipanti potranno ricevere un’ulteriore offerta di inserimento dalle imprese che hanno concorso all’iniziativa.

Grande interesse stamattina degli oltre cento ragazzi che hanno partecipato alla presentazione. A organizzare la presentazione e l’organizzazione, sono i servizi di Placement e Stage e tirocini del centro di orientamento e tutorato dell’Ateneo. Per informazioni: employability20@elis.org , oppure +39 06.43.560.427.