Live Sicilia

INDAGINE DI TECNOCASA

Affitti meno cari
per gli studenti universitari


affitto, appartamenti, case, studenti, universitari, Economia

In calo il prezzo medio degli appartamenti per gli studenti universitari. A Palermo e Messina i prezzi non superano i 300  euro per il bilocale nelle zone limitrofe agli atenei. Diversa la situazione per chi sceglie di non stare nei pressi delle facoltà universitarie e di spostarsi in diverse zone della città.

VOTA
5/5
1 voto

PALERMO – La vita per gli studenti universitari è un po’ meno cara. Da una ricerca di Tecnocasa, infatti, il valore dei canoni di locazione dei bilocali per studenti, nel primo semestre dell’anno ha avuto un decremento del 2,1 per cento. La contrazione dei canoni nelle grandi città è invece stata del 2,3 per cento, mentre le variazioni sui prezzi per i trilocali si attestano ad un – 2,2 per cento.

Nell’analisi demografica di coloro che sono in cerca di casa in affitto, il 5,7 per cento è rappresentato dagli studenti universitari. Le città maggiormente interessate da questo fenomeno sono quelle dove si sviluppano i grandi atenei. In Sicilia l’analisi della società di intermediazione immobiliare prende in considerazione Palermo e Messina e i loro rispettivi atenei. Il costo medio per un bilocale in zona Villaggio Santa Rosalia, nei pressi della cittadella universitaria di Palermo, è di circa trecento euro al mese. A Messina il costo medio di locazione per una casa delle stesse dimensioni, questa volta in zona centro città, è lo stesso e non supera i trecento euro.

Le due città siciliane non sono molto distanti dalle medie del centro sud. Nella provincia di Salerno per esempio il costo mensile per il bilocale è di 300 euro, mentre a Sassari in zona Porcellana gli affitti non superano i 350 euro. Diversa la situazione della capitale: a Roma il canone medio di un appartamento in zona Trieste-Salario supera i mille euro, mentre a Tor Vergata Nuova il canone non supera i settecento euro. Ma anche le città del nord, Milano e Torino, con i loro politecnici che attraggono ogni anno migliaia di studenti, hanno prezzi nettamente superiori a Palermo e Messina. A Milano, infatti, uno studente potrebbe arrivare a spendere, nel quartiere Città Studi, circa 750 euro e oltre mille in corso Genova.

Il picco di richieste nella ricerca di appartamenti per studenti universitari si concentra nel periodo tra settembre e ottobre. Sempre secondo gli analisti di Tecnocasa la vicinanza alle sedi universitarie conta, ma se si è disponibili a spostarsi in zone servite e ben collegate si possono trovare abitazioni più vicine alle proprie esigenze economiche. Il bilocale con cucina ed il trilocale sono le tipologie più richieste dagli studenti; mentre la domanda di monolocali interessa maggiormente gli studenti già avanti nel loro corso di studi.