Live Sicilia

cinisi

Casa Impastato diventa
un bene culturale


bene culturale, casa impastato, cinisi, crocetta, palermo, vincolo, Palermo

E' la prima volta che si riconosce un bene culturale identificando la lotta alla mafia quale espressione dell’identità del popolo siciliano. All'evento, in programma venerdì, parteciperà anche il presidente della Regione Crocetta.

VOTA
5/5
1 voto

CINISI (PA) - Venerdì 7 dicembre alle ore 18.00 il presidente della Regione Rosario Crocetta scoprirà una targa per l’apposizione alla casa natale di Peppino Impastato, oggi “Casa Memoria di Felicia e Peppino Impastato”, del primo vincolo quale bene culturale, testimonianza della storia collettiva e simbolo della lotta contro la mafia.

L’evento segna una tappa storica, è infatti il primo caso in cui si riconosce un bene culturale con questa motivazione, indicando la lotta alla mafia quale espressione dell’identità di un popolo, quello siciliano, in passato descritto nell’immaginario collettivo in stretta collusione con tale organizzazione criminale.