Live Sicilia

Ars

Maira e i franchi tiratori
"Un ritorno deprecabile"


Il segretario regionale del Cantiere popolare sull'elezione di Ardizzone a presidente dell'Assemblea regionale: "Alcuni deputati della coalizione di Rosario Crocetta hanno agito così per difesa di posizioni e interessi personali mettendo a rischio la stessa maggioranza".

VOTA
5/5
7 voti

ardizzone, ars, franchi tiratori, pid, Rudy Maira, Politica
PALERMO - "E' deprecabile il ritorno dei franchi tiratori che agiscono non in maniera palese e dichiarata ma loscamente". Lo afferma il segretario regionale del Cantiere popolare, Rudy Maira, commentando l'elezione del presidente dell'Ars, Giovanni Ardizzone. "Alcuni deputati della coalizione di Rosario Crocetta hanno agito così per difesa di posizioni e interessi personali mettendo a rischio la stessa maggioranza - aggiunge -. Il voto d'Aula, espresso su Ardizzone in maniera bipartisan è, invece, un segnale forte di chi vuole far uscire la Sicilia dalle secche di una crisi economica e finanziaria fortissima".

"E' sbagliato emarginare il gruppo Cinquestelle, il più numeroso a Sala d'Ercole dagli accordi. - osserva - Questa componente dell'opposizione va responsabilizzata e dunque agevolata anche nelle rivendicazioni. Trovo corretto ad esempio assegnare proprio ai Grillini la presidenza della commissione Ambiente sulla quale hanno avanzato precisa richiesta".