Live Sicilia

L'inaugurazione del natale palermitano

Orlando inaugura il Natale palermitano
"Gesip? Martedì sarà decisivo"


Durante la cerimonia il sindaco dedica l'albero di Natale illuminato dall'energia raccolta da dieci biciclette "a tutti coloro che pedalano per mandare avanti la città" e critica governo nazionale e regionale per la gestione della questione Gesip: "Non ci hanno fatto una bella figura, ma l'11 dicembre può essere un giorno diverso per i lavoratori".

VOTA
2.6/5
25 voti

2012, albero di natale, biciclette, carnia, natale, orlando, padali, palermo, Palermo
PALERMO – “Quest'anno ci sarà da pedalare”. Il riferimento, neanche tanto velato, è al periodo difficile che tutta la città sta attraversando e a darne conferma è il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. Il primo, infatti, a montare in sella su una delle biciclette collegate alla dinamo che ha reso possibile l'accensione dell'albero di Natale che quest'anno illuminerà piazza Castelnuovo è stato proprio il primo cittadino, seguito da alcuni membri della giunta. “Il Festino – dice Orlando – abbiamo voluto dedicarlo a tutti coloro che compiono miracoli ogni giorno. Questo Natale, invece è dedicato a coloro che ogni giorno pedalano, che cercano di pedalare per mandare avanti questa città in un momento gioioso come il Natale e in tutti i giorni dell'anno davanti alle tante difficoltà, con tante speranze e progetti di cambiamento in una città in cammino che si illumina e va avanti grazie alle pedalate di tutti noi”.

E da pedalare ci sarà anche in Comune, visti i tanti problemi da fronteggiare, primo su tutti il nodo Gesip, che rischia di intricarsi ancora di più qualora per i dipendenti della ex municipalizzata non dovesse arrivare la tanto chiacchierata cassa integrazione. “La speranza – continua il sindaco – ha due figli, diceva Sant'Agostino, la rabbia e il coraggio ed io vi prego di credere che siamo impegnati affinché arrivi quella cassa integrazione straordinaria che risale all'undici settembre di quest'anno, quando a Palazzo Chigi il governo nazionale e quello regionale dissero che era pronta per i dipendenti della Gesip. Dopo tre mesi io sono ancora qui con rabbia e con coraggio e credo che forse ci sono buone possibilità perché l'undici di dicembre possa essere un giorno diverso per quei lavoratori, per l'amministrazione comunale e anche per la credibilità di un governo nazionale e di un governo regionale che francamente 'l'ha portata a malafigura'”.

L'abete donato dalla Carnia, “un'isola austriaca nel cuore della nostra Italia”, come lo stesso Orlando l'ha definita, ed addobbato con manufatti artigianali in legno, sempre provenienti dal Friuli, rimarrà in piazza fino al sei gennaio. I passanti avranno la possibilità di contribuire a tenere vive le luminarie pedalando su una delle dieci biciclette messe a disposizione dall'associazione palermitana “Scenari”, che ha curato l'installazione dell'intero impianto fatto di luci al led all'insegna dell'ecologia e del risparmio.