Live Sicilia

A SETTE MIGLIA DAL PORTO

Il maltempo imperversa nel capoluogo
Nave Grimaldi perde 12 tir in mare


cargo, grimaldi, incidente, maltempo, mare, onda, palermo, porto, tir, traghetto, Palermo
Tir sul ponte del traghetto Grimaldi

Un traghetto della compagnia di navigazione Grimaldi, proveniente da Livorno, a causa delle avverse condizioni meteo ha perso dodici tir in mare al largo del porto di Palermo. La Procura di Palermo ha aperto un fascicolo a carico di ignoti sull'incidente, affidando la consulenza all'ingegnere Renato Magazzù per capire se i rimorchi fossero agganciati correttamente al ponte.

VOTA
2.2/5
27 voti

PALERMO - Dodici Tir e semi rimorchi che erano imbarcati sul traghetto "Euro cargo Cagliari" della compagnia di navigazione Grimaldi sono finiti in mare questa mattina, mentre la nave, proveniente da Livorno, era a circa due miglia a nord est di Capo Zafferano e una ventina dal porto di Palermo in attesa di un miglioramento delle condizioni meteo. L'incidente è stato causato dal mare grosso e dalle forti raffiche di vento, che soffiavano ad oltre 40 nodi creando onde alte 7 metri. Nessun danno all'equipaggio e ai pochi passeggeri, i sei autisti dei mezzi, con la sola eccezione di un ragazzo che, giunto al porto, ha accusato un problema ad una gamba.

A fare inclinare il cargo sarebbe stata un'onda anomala, comunicata per tempo al capitano del traghetto Grimaldi dalla Capitaneria di Porto di Palermo. L'imbarcazione si è inclinata dunque su un lato perdendo in mare parte del suo carico. Due dei dodici autoarticolati erano carichi di frutta, uno era vuoto e gli altri trasportavano materiale edile. La nave, il cui arrivo era previsto per le 6.30 di stamani, ha affrontato le onde intorno alle 8.15 per poi fare ingresso in porto poco dopo trainata da due rimorchiatori. Al suo arrivo nel capoluogo erano ben visibili sul ponte esterno camion e rimorchi che si sono accatastati dopo avere rotto gli allacciamenti di sicurezza. Subito dopo l'approdo la Capitaneria di Porto è salita a bordo per compiere i primi accertamenti sull'incidente.

"I mezzi sono caduti in acqua in un tratto di mare con una profondità di 500 metri - dicono alla capitaneria di Porto - li abbiamo individuati ma per ora le condizioni atmosferiche non sono buone. Vedremo nei prossimi giorni se sarà possibile recuperare qualcosa". Gli ufficiali della guardia costiera hanno eseguito un'ispezione a bordo per quantificare i danni e controllare se sono stati rispettate tutti le norme per la sicurezza. I risultati delle perizie si sapranno in seguito.

Nel frattempo la Procura di Palermo ha aperto un fascicolo a carico di ignoti sull'incidente marittimo accaduto ieri alla nave Eurocargo Cagliari della Grimaldi, affidando la consulenza all'ingegnere Renato Magazzù per capire se i rimorchi, trasportati dalla nave e finiti in mare ieri a causa del maltempo a circa tre miglia dalle coste palermitane, fossero agganciati correttamente al ponte attraverso le catene. Dai primi rilievi non sono emerse irregolarità nelle procedure di ancoraggio dei container alla nave. Sembrerebbe che a causare l'incidente siano stati le cinque "rollate" (i movimenti oscillatori dell'imbarcazione) a oltre 35 gradi per il forte maltempo che si è abbattuto su Palermo. La Procura sta inoltre cercando di capire se il materiale trasportato e finito in mare possa essere nocivo per l'ambiente.