Live Sicilia

PAPA

"Il cristianesimo non è
un ostacolo alla gioia"


angelus, cristianesimo, maria immacolata, papa, piazza di spagna

Tra gli applausi e un organo il papa Benedetto XVI è arrivato poco prima delle 16,30 a piazza Mignallli, per il tradizionale omaggio alla Madonna Immacolata. Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, e altre cariche della chiesta e cittadine erano lì ad attenderlo.

VOTA
0/5
0 voti

ROMA - La riflessione del pontefice sull'annunciazione passa da una considerazione sui media. "L'annunciazione non sarebbe mai andata sui giornale", partendo da qui il santo padre invita i fedeli a riflettere sull'importanza della scelta di Maria. Benedetto XVI offre ai fedeli romani, turisti e curiosi questa riflessione in di piazza di Spagna ai piedi della statua della madonna.

Il Papa arrivato insieme al segretario monsignor Georg Gaenswein, a bordo della papamobile, è stato accolto dal cardinale Agostino Vallini. Ai piedi della statua tantissimi malati, mentre ascoltavano le parole del papa, si coprivano con coperte e giacconi dal vento freddo che ha investito la capitale. Il papa  ha spiegato ai fedeli in piazza che l'immacolata concezione è la dichiarazione di nascita senza peccato originale della vergine maria. Sull'evento dell'annunciazione bisogna imparare la relazione con Dio, sulla salvezza. Una salvezza che non deriva dalla tecnica, dalle tecnologie o dalle scienze, ma dal Dio  cristiano.

La riflessione del papa tra i fedeli descrive una Maria di fede. Il papa parla di una Maria in silenzio, un raccoglimento che la apre a Dio e della sua relazione con Dio che è senza incrinature. Per Benedetto XVI la statua di Maria nella piazza romana ricorda innanzitutto ai fedeli che la voce di Dio non si riconosce nel frastuono, ma piuttosto dove si annidano le questioni morali e spirituali e non quelle economiche e politiche.