Live Sicilia

palermo

Mangiano patate pronte
Due donne avvelenate


Le giovani hanno raccontato di avere pranzato con del cibo preparato a casa. Sono ricoverate in Rianimazione all'ospedale Civico. Indaga la polizia.

VOTA
1/5
10 voti

avvelenamento, ospedale civico, patate
PALERMO - Avvelenate per avere mangiato
patate. E' proprio di "avvelenamento da nitriti" la diagnosi dei medici dell'ospedale Civico di Palermo che hanno denunciato alla polizia la vicenda. Al nosocomio, infatti, oggi sono arrivate due donne di 39 e 33 anni, entrambe palermitane, che lavorano nel settore burocratico dell'Ismett, in preda ad una gravissima intossicazione: sono state ricoverate in seconda Rianimazione e vengono tenute sotto stretta osservazione. Le loro condizioni sono infatti subito apparse gravissime e dopo l'intervento dei sanitari il peggio è stato scongiurato.

Successivamente le due donne sono state ascoltate. Avrebbero raccontato di avere mangiato a pranzo, nell'ufficio dove lavorano, delle patate alla pizzaiola preparate in casa. Hanno quindi ingerito le stesse sostanze. A confermare ciò, i sintomi avvertiti in modo identico dalle due donne, che hanno riportato lo stesso livello di intossicazione. Sulla vicenda proverà a fare luce la polizia, che non esclude che l'intossicazione non coinvolga alcun rivenditore di generi alimentari considerando che l'avvelenamento da nitriti avviene solitamente in seguito al consumo di cibo malconservato.