Live Sicilia

previsti disagi

Sciopero confermato
Il 12 e 13 benzinai chiusi


benzina, distributori, sciopero

Ad annunciarlo sono stati i gestori dei carburanti Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc-Anisa Confcommercio.

VOTA
5/5
1 voto

ROMA - E' stato confermato, oggi, lo sciopero dei benzinai per il 12 e il 13 dicembre. Ad annunciarlo sono stati i gestori dei carburanti Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc-Anisa Confcommercio. Sono previsti due giorni di stop a partire dalle diciannove di domani sera fino alle sette del quattordici dicembre per quanto riguarda la rete ordinaria, mentre su quella autostradale la sospensione del servizio sarà dalle ore ventidue dell'11 dicembre alle ore ventidue del 13.

Il presidente di Figisc-Confcommercio, Luca Squeri, ha lamentato la mancanza di risposte concrete alle richieste degli esercenti. Squeri ha ricordato, inoltre, che i temi in discussione sono la politica di tassazione e il conseguente aumento degli oneri per i gestori, il mancato rinnovo degli accordi economici con le compagnie petrolifere e l’introduzione della moneta elettronica.

Il Garante degli Scioperi ha ricordato i servizi minimi da garantire, così come previsti dalla relativa regolamentazione di settore. Per la rete urbana ed extraurbana, dovrà essere mantenuto in servizio un numero di stazioni di rifornimento non inferiore al cinquanta per cento degli esercizi aperti nei giorni festivi secondo i turni programmati. Il Codacons, infine, ha chiesto alla guardia di finanza di effettuare fin da domani mattina controlli ai distributori di carburanti per impedire che si speculi sullo sciopero, innalzando indebitamente i prezzi di benzina e gasolio.