Live Sicilia

Ufficio di presidenza

Ars, eletti i tre questori:
Rinaldi, Ruggirello e Oddo


ars, crocetta, eletti, presidente, questori, sicilia
Franco Rinaldi (Pd)

Vanno a Pd, lista Musumeci e lista Crocetta i tre posti nell'ufficio di presidenza riservati ai questori. Si è piazzato quarto Picciolo del Pds-Mpa. Oddo: "Soddisfazione, da 25 anni un socialista non era ai vertici del parlamento". L'Aula ha dato il suo responso anche sui deputati-segretari: Barbagallo (Pd), Ragusa (Udc) e Fiorenza. Si profila l'allargamento dell'Ufficio di Presidenza.

VOTA
2/5
10 voti

PALERMO- Vanno a Pd, lista Musumeci e lista Crocetta i tre posti nell'ufficio di presidenza riservati ai questori. Per questo ruolo sono stati eletti, con voto segreto, i deputati Franco Rinaldi del Pd con 48 voti, Paolo Ruggirello della lista Musumeci con 46 preferenze e Nino Oddo della lista Crocetta con 29 voti, uno in più di Giuseppe Picciolo del Pds-Mpa che ne ha ricevuto 28 ed è stato così escluso. I votanti sono stati 89 su 90. I deputati-questori sono stati proclamati dal presidente dell'Ars Giovanni Ardizzone. "Grande soddisfazione", è stata espressa da Oddo. "Era da 25 anni - ha affermato il deputato del gruppo Crocetta - che un socialista non arrivava ai vertici dell'Ars".

L'Ars ha poi eletto i deputati-segretari. Sono Anthony Barbagallo (Pd), Orazio Ragusa (Udc) e Cataldo Fiorenza (Pds-Mpa). Essendo rimasti fuori tre gruppi parlamentari, il presidente dell'Ars, Giovanni Ardizzone, applicando il regolamento, ha annunciato che anche Pid, Grande Sud e Movimento per il territorio avranno un deputato-segretario a testa. L'aula quindi è stata chiusa. L'Ars tornerà a riunirsi domani alle 16.