Live Sicilia

TRAPPETO

Pesce avariato e carenze strutturali
Chiusi due ristoranti nel palermitano


Il controllo integrato del territorio ha fatto venire a galla numerose violazioni da parte dei titolari delle attività commerciali comprese tra Carini e Partinico. Due i locali chiusi. Denunce per furto di energia elettrica e lavoro nero.

VOTA
5/5
2 voti

balestrate, carini, carne avariata, pesce avariato, ristoranti chiusi, trappeto, Palermo
TRAPPETO (PA) - Pugno duro delle forze dell'ordine nei confronti delle attività commerciali irregolari. Il raggio d'azione comprende i territori tra Carini e Partinico, dove sono scattate due denunce per abusivismo edilizio, quattro commercianti sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per furto di energia elettrica, quattro lavoratori sono stati scoperti in nero, più quattordici illeciti amministravi riscontrati, 186 persone fermate ai posti di controllo, diciassette soggetti sottosti ad obblighi cautelari controllati, e settantasette perquisizioni veicolari eseguite.

Si tratta di un'ampia operazione di controllo integrato del territorio, condotto dagli uomini del commissariato di polizia di Partinico, insieme alla squadra nautica di Palermo, la polstrada, la capitaneria di Porto di Terrasini, la guardia di Finanza di Partinico e Carini, i funzionari dell’Asp, dell’Enel e la polizia municipale dei comuni di Balestrate, Carini, Terrasini, Cinisi, Montelepre, Giardinello e San Giuseppe Jato. Nel dettaglio, due cittadini di Partinico sono stati denunciati per abusivismo edilizio per due costruzioni edificate a Borgo Parrini e in via dell’Uccello.

Inoltre, sono stati rinvenuti prodotti ittici senza etichettatura e di dubbia tracciabilità, per questo a Villagrazia di Carini, in un albergo a cui è stata constatata la mancata autorizzazione sanitaria, sono stati sequestrati quindici chili di carne e ottantacinque chili di pesce. Ma le ispezioni non si sono fermate qui. I controlli hanno infatti riguardato anche due ristoranti uno a Balestrate e uno a Trappeto: in entrambi i locali delle due borgate marinare sono state riscontrate gravi carenze strutturali ed quindi stata disposta l’ordinanza di chiusura.