Live Sicilia

Ars

Anche Lo Giudice rinuncia
all'indennità extra


Il parlamentare regionale del Movimento per il territorio, eletto deputato segretario, dice addio all'indennità suppletiva da 2.089,18 euro mensili e all'ufficio di segreteria a Palazzo dei Normanni

VOTA
2.7/5
13 voti

ars, indennità, lo giudice, Politica
PALERMO - Salvatore Lo Giudice, parlamentare regionale del Movimento per il territorio, eletto deputato segretario dell'Ars, rinuncerà all'indennità suppletiva, pari a 2.089,18 euro mensili; e rinuncerà anche all'ufficio di segreteria a Palazzo dei Normanni, avendo scelto di operare nei locali assegnati al proprio gruppo. "Coerentemente con quanto annunciato dal Movimento per il territorio - spiega Lo Giudice - ho assunto questa decisione in modo da evitare costi inutili legati al mio nuovo incarico. Non mancherà invece il mio totale impegno, come sempre a servizio della collettività". Il Movimento per il Territorio, poco dopo l'insediamento all'Ars, aveva rinunciato ai rimborsi elettorali.