Live Sicilia

STATI UNITI D'AMERICA

Strage in una scuola
Ventisette le vittime


scuola elementare, strage, strage scuola, usa

Sono diciotto i bambini, fino ad adesso, che sarebbero rimasti coinvolti nella tragica strage della scuola elementare negli Usa. L'assalitore si sarebbe tolto la vita, ma ancora non ci sono conferme. Diversi anche i feriti, in totale le vittime sono ventisette.

VOTA
1/5
1 voto

WASHINGTON - Sono morti in ventisette, diciotto erano bambini, dopo una sparatoria nel Connicticut. Il tragico bollettino di morte lo dirama il network televisivo americano Cbs. Questa mattina, appena dopo le nove, una violenta sparatoria ha distrutto una scuola elementare a Newton. Morto, l'uomo che ha sparato, secondo i testimoni però non era solo. Insieme a l'uomo che si è suicidato sembra ci fosse una persona che sarebbe riuscita a fuggire. Attualmente si registra il fermo di una persona che potrebbe essere collegata all'assalitore.

Secondo le fonti televisive l'autore della strage potrebbe essere un giovane ventenne del New Jersey, padre di uno dei bambini della scuola. Con un giubbotto antiproiettile e completamente vestito di nero, il giovane è entrato nella scuola impugnando due armi. Da un primo resoconto mancherebbe all'appello un'intera classe di alunni.

La scuola è la Sandy Hook Elementary School. Non sono molte le notizie che arrivano dal luogo della strage che è stato blindato ed isolato. Oltre ai soccorsi e alle ambulanze sul luogo erano presenti, anche, gli agenti delle squadre speciali.Sembrerebbe che anche il vicepreside sia stato coinvolti nella sparatoria. Il docente avrebbe riportato ferita agli arti inferiori.

Barack Obama, il presidente americano, ha dichiarato attraverso una nota della Casa Bianca : "Ora è il momento di sostenere il rispetto della legge e le famiglie coinvolte in questo tragico evento - aggiungendo che il presidente Obama- rimane fermo nel suo impegno di confermare il bando nei confronti delle armi d'assalto".