Live Sicilia

Il caso

E il figlio dell'assessore
querela Musumeci


Lo scienziato:"Avrebbe dovuto essere l'esempio della correttezza politica del centrodestra nella nuova sfida aperta dalle elezioni in Sicilia e invece è un diffamatore".

VOTA
1/5
14 voti

figlio, musumeci, querela, zichichi, Politica
PALERMO - Lorenzo Zichichi ha dato mandato ai suoi avvocati di formulare la denuncia per diffamazione contro Nello Musumeci. Lo ha reso noto l'assessore ai Beni Culturali Antonino Zichichi in una nota nella quale afferma: "Invece di invitarmi alle dimissioni Nello Musumeci dovrebbe riflettere sul suo ruolo di candidato per il Centro-Destra alla Presidenza del Governo Regionale. Avrebbe dovuto essere l'esempio della correttezza politica del centrodestra nella nuova sfida aperta dalle elezioni in Sicilia". "Musumeci - continua Antonino Zichichi - ha invece preferito diventare un diffamatore dando un contributo senza precedenti per notizie false contro un imprenditore che ha saputo far conoscere nel mondo tesori d'arte siciliani. Musumeci intende colpire me tramite mio figlio, che si difenderà da solo nelle sedi opportune".

"Quanto a me - prosegue l'assessore Zichichi - devo solo precisare che Musumeci ripete contro mio figlio Lorenzo ciò che è stato già dimostrato essere una notizia falsa. Lorenzo Zichichi non è mai stato socio di Mercadante. La società diretta da Lorenzo è associata a gruppi di imprese che comprendono numerosi e tra i più importanti operatori del settore in cui lavora, per appalti banditi in tutta Italia. Mio figlio si è già ritirato da tutte le Ati che possano dar adito a qualsiasi ipotesi di conflitto di interesse con il mio ruolo di assessore alla Cultura". "Nello Musumeci - conclude Antonino Zichichi - continua a diffamare un imprenditore di successo, non solo in Italia ma all'estero, che ha saputo portare in Sicilia artisti di fama mondiale".