Live Sicilia

Il segretario del Pd Lupo

"Intesa all'Ars non è un'alleanza
La maggioranza siamo noi"


Intervenuto alla convention dei "renziani", il segretario ha precisato: "Un'intesa istituzionale è necessaria. L'Aula rischia di fermarsi. Ma la coalizione che sostiene il governo è la stessa che ha vinto le elezioni".

 

VOTA
2.2/5
10 voti

cancelleri, lupo, pd
PALERMO - “La coalizione resta quella che ha portato Crocetta alla vittoria”. Nessuna deroga, nessuna possibilità di accordi politici. Giuseppe Lupo, segretario del Pd, ha voluto tracciare nuovamente i confini dell'alleanza che sostiene il governo regionale. Tra il leader dei democratici in Sicilia e il presidente Rosario Crocetta, erano volate accuse di “inciucio”. Verso un asse Pd-Pdl-Udc da un lato, e verso Crocetta e i grillini dall'altro per l'elezione delle cariche all'Ars.

“Se non c'è un minimo di intesa istituzionale tra forze alternative tra di loro, come noi e il Pdl, rischiamo che venga fuori un assetto che non garantisce neanche che la produzione legislativa dell'Assemblea sia adeguata ai bisogni della Regione” ha precisato Lupo dal palco dei renziani dell'Isola che si sono incontrati al Palab per una riflessione dopo le primarie.

Un'intesa istituzionale, quella avanzata dal Pd e aperta anche al Movimento 5 Stelle. “Ieri ho contattato Cancelleri – ha detto Lupo - e ho detto a lui quello che abbiamo detto anche agli altri: l’intesa attualmente in piedi all’Ars non ha nulla a che vedere con un'alleanza politica. La maggioranza è quella che ha vinto le elezioni. Se si vogliono confondere i piani vuol dire che qualcuno ha qualche retropensiero. Le forze con cui avremo un'intesa non entreranno in coalizione” ha voluto precisare il segretario di partito. Ma l'accordo sulle cariche va trovato presto, anche perché il tempo stringe: “Dobbiamo ancora eleggere le presidenze delle commissioni e dobbiamo approvare l'esercizio provvisorio del bilancio entro il 31 dicembre”.

Allora sarà necessario spostare l'accordo sui contenuti: “Non avendo nessuna maggioranza in Assemblea – ha aggiunto Lupo - è sul merito dei provvedimenti che dovremo ricercare il più ampio dialogo tra le forze parlamentrari per trovare un punto di sintesi, mantenendo le responsabilità di maggioranza e opposizioni”. Così Giuseppe Lupo si è detto “disponibile ad un incontro immediato con il governatore”, che aveva anche accusato il Pd di prendere decisioni senza coinvolgerlo: “Noi abbiamo sempre mantenuto un dialogo reale con il presidente Crocetta – ha concluso Lupo - abbiamo vinto le elezioni e abbiamo il dovere di governare bene”.