Live Sicilia

bisacquino

Danni durante l'occupazione
Otto studenti denunciati


Nel corso delle manifestazioni studentesche dello scorso novembre i giovani, tra cui tre minori, hanno divelto tre porte, rotto un termosifone e danneggiato il lucchetto del quadro elettrico.

VOTA
5/5
2 voti

bisacquino, danni, denuncia, minori, occupazione, palermo, scuola, studenti, Palermo
BISACQUINO (PA) - Scattano le denunce dei carabinieri per otto studenti dell'istituto agrario "Don Calogero Di Vincenti" di Bisacquino, in provincia di Palermo. L'accusa è quella d'aver causato danni all'edificio scolastico durante l'occupazione. La protesta dell'istituto era iniziata lo scorso 20 novembre, quando il comitato studentesco riunito in assemblea straordinaria aveva deciso di occupare l'edificio. La protesta durò solo pochi giorni, e la mattina del 24 novembre furono scoperti alcuni danni all'interno della struttura: erano state divelte tre porte, un termosifone era stato rotto ed era stato danneggiato il lucchetto del quadro elettrico.

Le vicende avevano quindi indotto il comitato studentesco a dichiarare la cessazione della protesta permettendo la continuazione delle normali attività scolastiche. Immediatamente dopo la denuncia del danneggiamento partirono però le indagini dei carabinieri di Bisacquino, che effettuarono un iniziale sopralluogo nell'Istituto e poi acquisirono numerosi altri elementi che hanno permesso di individuare i presunti autori. Per otto ragazzi, tutti studenti dell'agrario, di cui tre minori, è scattata la denuncia all'Autorità giudiziaria per il reato di danneggiamento di edificio pubblico.