Live Sicilia

Agrigento

Incidente mortale
La vittima è un 19enne


Incidente mortale sulla Agrigento-Caltanissetta. La vittima è Vincenzo Francesco Rigoli di diciannove anni che - secondo una prima ricostruzione - ha perso il controllo della sua macchina schiantandosi poi sul guardrail.

VOTA
1/5
3 voti

19enne, agrigento, diciannove anni, incidente mortale, Agrigento, Cronaca
La foto dell'incidente
AGRIGENTO- Ferite gravissime al torace ed emorragie interne. Un impatto violentissimo quello che ha ucciso Vincenzo Francesco Rigoli, studente diciannovenne che stanotte stava percorrendo la strada statale 640 Agrigento-Caltanissetta. Erano le tre di notte di circa quando, a bordo della sua Citroen C3 Pluriel si trovava all'altezza del bivio per Favara, con ogni probabilità stava tornando a casa dopo una serata trascorsa con gli amici. La macchina del giovane agrigentino - secondo la ricostruzione della polizia stradale del distaccamento di Canicattì, guidata dal comandante Calogero La Porta - avrebbe sbandato autonomamente. Nello schianto mortale contro il guardrail, infatti, non risulterebbero altri mezzi coinvolti.

L'asfalto era bagnato, viscido in seguito alla pioggia, non è quindi escluso che Rigoli abbia perso il controllo dell'auto in seguito alla velocità: la Citroen, una volta uscita fuori strada, si è ribaltata terminando la sua corsa proprio contro la barriera. Quando è stato lanciato l'allarme sul posto è arrivata un'ambulanza del 118 che ha trasportato il diciannovenne al pronto soccorso dell'ospedale San Giovanni Di Dio di Agrigento e Rivoli è così stato sottoposto ad un intervento chirurgico d'urgenza. I medici non sono però riusciti a strapparlo alla morte: il trauma toracico-addominale provocato dall'impatto ha compromesso gli organi vitali non gli ha lasciato scampo e il suo cuore ha smesso di battere poco dopo le 4.30. E' il secondo incidente mortale nella stessa zona in pochi giorni. Soltanto venerdì scorso a perdere la vita è stato un ragazzo di Canicattì, sulla strada che collega San Cataldo a Serradifalco. La vittima si chiamava Salvatore Carbone, 21 anni, che viaggiava su un'Alfa 156, quando il mezzo, all'altezza del bivio per Sommatino-Montedoro, è finito fuori strada.