Live Sicilia

ADERISCONO ESPONENTI DI PDL E MPA

Politica in fermento
Nasce 'Sicilia nel futuro'


Una nuova associazione culturale e politica, che riunisce amministratori locali provenienti da Mpa, Pdl e Sel. Un nuovo soggetto trasversale ai partiti "per dare speranza ai siciliani".

VOTA
5/5
1 voto

celesia, di trapani, miceli, russo
PALERMO - Politica in subbuglio anche nel Palermitano. Nasce infatti una nuova associazione culturale, “Sicilia nel futuro”, che riunisce professionisti, imprenditori, universitari ma soprattutto politici di lungo corso di partiti assai diversi fra loro: dagli autonomisti Mimmo Russo e Francesco Miceli, rispettivamente consigliere comunale di Palermo e consigliere provinciale,  eii consiglieri provinciali Vincenzo Di Trapani del Pdl.

“Visto il degrado in cui ci hanno precipitato tanti partiti personalistici e movimenti dell’arco costituzionale – dice Mimmo Russo – incapaci di interpretare la volontà popolare, ci vediamo costretti a riunire le persone di buona volontà, amministratori e non, per dare una speranza ai siciliani che hanno dimostrato alle ultime Regionali di aver perso ogni orientamento politico, come rivela l’exploit del Movimento cinque stelle, che altro non è che anti-politica”.

Un nuovo soggetto trasversale ai partiti che per il momento, assicurano i promotori, resterà un’associazione anche se più di qualcuno è pronto a scommettere che potrebbe trasformarsi in qualcosa di più. “Oggi la politica – si legge in una nota dell’associazione – ha il dovere di interrogarsi sul suo ruolo nella società e nella costruzione di un futuro migliore per tutti, vincendo una crisi economica e valoriale ormai diffusa e coinvolgendo volti nuovi che hanno il desiderio di impegnarsi ma finora non l’hanno fatto perché estranei a giochi di partito e scandali che ormai dettano l’agenda del Paese”.

Cinque i punti forti del nuovo soggetto: l’autonomia siciliana, anche attraverso la messa a sistema di enti e fondazioni e la creazione di una ambasciata siciliana; miglior utilizzo delle risorse pubbliche per le imprese e il lavoro e un impiego proficuo dei dipendenti pubblici, come i forestali per la pulizia di spiagge e parchi; coinvolgimento dei giovani basato sul merito; servizi ai cittadini abolendo società private create con fondi pubblici; partnership pubblico-privato per lo sviluppo economico siciliano.

Diversi i nomi che hanno già aderito al progetto, fra cui Carmelo Militello, Fabio Ferranti e Ruggero Avellone oltre a consiglieri di quartiere e comunali della Provincia.

LA SMENTITA DI CELESIA
"Smentisco categoricamente che da parte del sottoscritto sia mai esistita l'intenzione o l'interesse di aderire ad un nuovo soggetto politico, trasversale ai Partiti, che riunisca esponenti istituzionali provenienti da varie estrazioni politiche. L'adesione propostami all'associazione di cui trattasi riveste esclusivamente caratteri socio culturali senza finalità politiche e/o partitiche. Con la presente si ribadisce l'adesione del sottoscritto a Sinistra Ecologia e Libertà, partito che rappresenta istituzionalmente e di cui condivide la linea politica e le prospettive. Altra collocazione attribuitami risulta assolutamente artificiosa".