Live Sicilia

Intensificati i controlli

Boom di merce contraffatta
Raffiche di sequestri a Palermo


cd, cinesi, contraffazione, finanza, palermo, pirata, sequestri

Con l'approssimarsi delle festività natalizie si intensifica il mercato delle griffe false e di cd e dvd pirata. Centinaia i capi di abbigliamento e gli oggetti di pelletteria, pronti ad essere immessi sul mercato, scoperti dalle fiamme gialle.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Nell’ambito dell’azione di controllo economico del territorio mirato alla tutela dei diritti d’autore e alla lotta alla contraffazione dei marchi, nonché alla tutela del mercato e della sicurezza dei prodotti, i militari del Nucleo di Polizia tributaria e del Gruppo di Palermo, in collaborazione con i baschi verdi del Gruppo Pronto Impiego hanno svolto una serie d’interventi nelle diverse zone e nei mercati della città principalmente interessate dai fenomeni di illegalità.

Sequestrati dalla guardia di finanza oltre 117.000 luminarie e lampadine a risparmio energetico, messi in commercio senza marcatura “Ce” rinvenuti all'intero di un negozio, nei pressi del quale sono stati trovati anche altri prodotti con marchi contraffatti ed altri provvisti di marchio Ce (Cina Export) del tutto simile a quello prescritto dalla vigente normativa comunitaria e ritenuto idoneo a trarre in inganno il consumatore circa le caratteristiche dei prodotti stessi. Nella stessa operazione, sono stati anche rinvenuti e sequestrati 230 Dvd contraffatti.

Il responsabile è stato verbalizzato in via amministrativa e segnalato all'Autorità Giudiziaria ai sensi del codice penale per l’introduzione nello Stato e il commercio di prodotti con segni falsi e per il reato di ricettazione.

Ad essere contraffatti, invece, in un altro negozio di commercio all’ingrosso erano degli articoli di pelletteria. 632 in totale, le borse riproducenti i loghi riconducibili a noti brand di moda nazionali ed esteri pronte per essere immesse nel mercato illegale.

Sempre nell’ambito del piano di controlli natalizi, presso il mercato rionale di Piazzale Giotto di Palermo, i finanzieri del Gruppo di Palermo hanno sorpreso un ambulante minorenne, al quale sono stati sequestrati oltre un migliaio di supporti informatici tra Dvd relativi ad opere cinematografiche di vari titoli ancora presenti nei circuiti dei cinematografi e Cd musicali, e videogames, nonché 210 articoli tra capi di abbigliamento ed accessori contraffatti. Il minore è stato segnalato alla Procura presso il Tribunale per i Minorenni per il reato di ricettazione e illecita riproduzione di opere tutelate dalla legge.