Live Sicilia

tragedia in VIA BAGOLINO, FILORAMO

"Il crollo era evitabile
Orlando prenda provvedimenti"


"E’ non rinviabile - dice Filoramo - l’istituzione del ”libretto del fabbricato”, che permetta una annotazione puntualedi tutte le opere realizzate negli immobili e l’accesso agli “sgravi fiscali” per chi svolge regolarmente la manutenzione degli edifici". E Caracausi (Idv): "Ha ragione, è intollerabile".

VOTA
5/5
2 voti

crollo, filoramo, morti, orlando, palazzina
PALERMO - "Sono rimasto tremendamente addolorato, per il crollo avvenuto questa notte, a Palermo, in Via Bagolino - dice il consigliere del Pd, Rosario Filoramo - la morte è l’unico aspetto dell’esistenza umana che è inevitabile, ma il modo in cui si muore, come in questo caso, fa rabbia ed orrore poiché poteva essere evitabile. Si tratta infatti, dalle notizie che si apprendono, di una morte dovuta alla “solita” scarsa manutenzione ed alla presenza di opere abusive avvenuta senza controlli. Una morte causata da una parte dall’imperizia umana (opere abusive che hanno compromesso la struttura) e dall’altra dalla inefficienza della pubblica amministrazione (assenza di controlli) con una sottile linea rossa che unisce il pubblico al privato: la mancanza di risorse. E’ ora che la pubblica amministrazione prenda indifferibili provvedimenti in favore della sicurezza pubblica unendo la responsabilità privata con l’interesse pubblico. E’ non rinviabile, infatti, l’istituzione del ”libretto del fabbricato”, che possa permettere una annotazione puntuale e trasparente di tutte le opere realizzate negli immobili e, dall’altra, l’accesso agli “sgravi fiscali” per quei proprietari che svolgano regolarmente la manutenzione degli edifici. Invitiamo il Sindaco e la Giunta a voler porre in essere tutti quei provvedimenti d’urgenza che garantiscano la sicurezza di tutti i cittadini".

CARACAUSI (IDV)
"Sono rimasto esterrefatto alla notizia del crollo della palazzina di via Bagolino e profondamente addolorato per la morte delle tre vittime. Non è tollerabile ed inconcepibile che ancora oggi nel 2012 si possa morire di abusivismo e di mancata ristrutturazione degli immobili. Condivido quanto dichiarato dal Consigliere Filoramo sulla istituzione del libretto del fabbricato ed agevolare quanti svolgono la regolare manutenzione agli edifici. Credo sia necessario creare un task force formata da tecnici dell’amministrazione comunale con il compito di verificare e mappare tutti gli immobili storici della nostra città".