Live Sicilia

IL PORTAVOCE USA A GERUSALEMME

"Le nuove case
sono contrarie alla pace"


case, isarele, pace, tel aviv

La decisione Israeliana di continuare l'espansione dei territori verso la zona orientale di Gerusalemme genera dutri commenti dagli Usa. Per il portavoce del Dipartimento di Stato è un passo contro il processo di pace.

VOTA
0/5
0 voti

NEW YORK - Contrariamente al processo di pace che si era previsto per i territori contesi tra Israele e l'autorità palestinese: Tel Aviv ha annunciato l'intenzione di costruire nuovi alloggi nella zona orientale di Gerusalemme Est.

L'intenzione, secondo il portavoce del Dipartimento si Stato Usa Victoria Nuland, è contraria alla causa della pace in quei territori. Sempre dalle parole del portavoce, si evince la delusione del governo statunitense per l'insistenza di Israele nel voler proseguire la costruzione del suo schema di azione provocatorio. Da Israele intanto i portavoce continuano a sostenere che questa è la strada verso una soluzione a due stati.