Live Sicilia

comune

Consortile, a breve l'ufficialità
del sì della giunta Orlando


La giunta, durante la seduta di ieri sera, ha discusso della costituenda società consortile ma il via libera ufficiale arriverà solo in un secondo momento a causa di alcuni intoppi burocratici.

VOTA
5/5
3 voti

consortile, gesip
PALERMO - Il via libera è sostanzialmente arrivato. Come anticipato da Livesicilia, ieri la giunta Orlando ha analizzato la struttura della costituenda società consortile nella quale dovrebbero confluire tutte le partecipate del comune di Palermo. Un’analisi che non si è trasformata in un’approvazione formale per alcuni intoppi burocratici, che però dovrebbero essere presto risolti.

Nei fatti, però, la giunta Orlando ha detto sì al progetto della consortile mettendo in moto un meccanismo che vedrà, nei prossimi mesi, la creazione di un unico soggetto che ingloberà le attuali aziende permettendo risparmi e tagliando sprechi. Un via libera che adesso porterà la proposta in consiglio comunale, dove la maggioranza Idv sarà chiamata a farla passare senza troppi patemi o ritardi.

Nei progetti dell’amministrazione, saranno poi le società a procedere alla costituzione materiale della Newco nella quale il Comune non potrà direttamente entrare proprio per la formula societaria scelta. E il tutto dovrà essere accompagnato da alcune particolari deroghe da parte del governo nazionale.

Se tutto andrà secondo i piani di Orlando, però, il Comune si ritroverà con un’unica azienda che ingloberà ma non cancellerà le vecchie, che resteranno come rami della casa madre eseguendo sia servizi strumentali che pubblici locali. Le attuali società stanno ancora analizzando lo statuto inviato da Palazzo delle Aquile, che è lo stesso distribuito ai sindacati che con forza, però, chiedono al più presto un nuovo tavolo tecnico che oltre a gestire il fallimento di Gesip si preoccupi di traghettare tutti e novemila lavoratori nella Newco mantenendo posizioni e anzianità attuali.