Live Sicilia

IN VIA CASALINI

Ancora crolli a Palermo
Cade il tetto di una palazzina


casalini, crollo, palazzina, palermo, Palermo

Lo stabile risulta disabitato ed in stato di abbandono: nessun ferito, ma altri tre edifici sono stati evacuati per rischio crollo. Venti le persone che hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni. L'area è stata chiusa alle auto, traffico paralizzato.

VOTA
1/5
4 voti

PALERMO - Paura in via Casalini, al civico 85, nei pressi di via Leonardo da Vinci, dove è crollato il tetto di una vecchia palazzina. Il cedimento sarebbe stato provocato dalle infiltrazioni d'acqua in seguito alle piogge delle ultime ore. La struttura, risalente ai primi del Novecento, sarebbe abbandonata e quindi non abitata.

Sul posto sono arrivate due squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale che hanno accertato non ci fossero feriti, visto che la strada è di passaggio per pedoni ed automobilisti. Sono state avviate le operazioni per la messa in sicurezza dell'area che nel frattempo è stata chiusa al traffico.

In via Casalini anche gli uomini della polizia municipale: in seguito ai controlli sul posto, altre tre palazzine sarebbero a rischio. E' stato disposto lo sgombero in altri tre edifici, ovvero il civico 83, l'1 e l'1/A di cortile Casalini. In tutto sono già state fatte sgomberare venti persone. Dal comando della polizia municipale spiegano che tutte le pattuglie disponibili si trovano al momento sul posto, ma il traffico è paralizzato in tutto il circondario.

Area chiusa alle auto, infatti, da viale Michelangelo - su entrambi i sensi - alla rotonda Einstein, da via Pacinotti a via Galileo Galile, fino a via Lulli. Poche le pattuglie a disposizione, in seguito all'assemblea della polizia municipale. Nel frattempo, dopo la tragedia di via Bagolino, continuano ad arrivare richieste di intervento al comando dei vigili del fuoco: una decina i sopralluoghi effettuati oggi dai pompieri.