Live Sicilia

acquistavano su siti di e-commerce

Clonavano carte di credito
Denunciati due nigeriani


I due utilizzavano computer infettati da virus o attraverso schede sim dati attivate con generalità fittizie, effettuando gli acquisti prevalentemente di televisori, cellulari di ultima generazione, computer portatili e macchine fotografiche digitali.

VOTA
0/5
0 voti

carte di credito, clonazione, nigeriani, palermo, truffa, Palermo
PALERMO - Clonavano le carte di credito di ignari titolari di conti correnti e ordinavano costose apparecchiature elettroniche. Poi davano agli spedizionieri i loro numeri di cellulare e si facevano contattare per ricevere la merce, dicendo che gli acquirenti erano impossibilitati a scendere da casa. Una truffa ingegnosa che ha fruttato a due nigeriani, alla fine denunciati dalla polizia, oggetti per centinaia di migliaia di euro.

I due accedevano ai siti di e-commerce utilizzando computer infettati da virus o attraverso schede sim dati attivate con generalità fittizie; in tal modo venivano effettuati gli acquisti prevalentemente di televisori, cellulari di ultima generazione, computer portatili e macchine fotografiche digitali. All'atto della consegna, venivano apposte sulle bolle di consegna generalità sempre diverse e chiaramente riconducibili ad individui non esistenti. Una parte della refurtiva ed una lunga serie di carte di credito clonate sono state trovate in un appartamento. Tutto il materiale è stato sequestrato.