Live Sicilia

VIALE CAMPANIA

Il mercatino improvvisato
e l'impotenza dei vigili


Il mercatino c'è ma l'autorizzazione no. Gli ambulanti che in genere occupano viale Campania il mercoledì avrebbero deciso di anticiparlo, ma nessuno li ha autorizzati e la polizia municipale, sotto organico la domenica, allarga le braccia.

VOTA
2/5
4 voti

abusivo, mercato, palermo, polizia municipale, via campania, Palermo
Il mercatino di viale Campania a Palermo, domenica mattina
PALERMO - "Abbiamo deciso di anticipare oggi il mercatino perché mercoledì probabilmente non ci sarà". Il fruttivendolo ha la sua bancarella su viale Lazio anche di domenica, ma insieme a lui c'è anche tutto il resto del mercato di quartiere di viale Campania. Una svolta insolita quella degli ambulanti, che occupano questa parte della via ogni mercoledì mattina. Peccato però che questo anticipo non goda del placet delle autorità competenti, né, tantomeno, di quello di alcuni abitanti della zona che, presi alla sprovvista, hanno riscontrato non poche difficoltà nel poter utilizzare le proprie auto, bloccate dalle bancarelle.

"Non erano autorizzati e stiamo prendendo i provvedimenti del caso" risponde il commissario Morello dalla centrale operativa della Polizia Municipale. Alle 13 e 30 però già molti degli ambulanti stavano iniziando ad abbandonare il mercato. "Gli uomini della municipale in servizio non sono molti - dice uno vigile di pattuglia su via Libertà - E' domenica e per le strade del capoluogo c'è solo un quarto del corpo della polizia municipale che opera durante il resto della settimana, e molti colleghi oggi sono impegnati nelle zone pedonali, istituite per il periodo natalizio".

"È arrivato il momento di mettere ordine ai 24 mercati rionali sparsi per la città - dichiara il presidente della commissione Attività produttive, Paolo Caracausi - la commissione ha iniziato una serie di sopralluoghi per verificare lo stato in cui versano tali mercati e la vivibilità della zona. Dopo il mercato di via Oreto che riteniamo vada immediatamente spostato o ridimensionato, abbiamo fatto visita a quello di via Puglisi dove abbiamo trovato una situazione quasi ottimale visto che trattasi di un piccolo mercato. Naturalmente non mancano, anche lì, gli abusivi, la sporcizia e sono assenti i servizi igienici. Situazione incresciosa invece domenica al mercato di via Di Vittorio, totalmente abusivo e con una situazione igienica problematica. Abbiamo sollecitato gli uffici a rivedere il regolamento esistente e la necessità di individuare nuove aree ed eventualmente nuovi mercati di dimensioni più contenuti per dare spazio e regolarizzare anche chi per necessità è costretto ad essere abusivo mentre dovrà essere decisa la lotta all’abusivismo per il rispetto di chi paga le tasse e nell’intento di rendere civile la nostra città".