Live Sicilia

corso finocchiaro aprile

Rapina violenta alle poste private
due uomini colti in flagrante


A finire in manette Eugenio D'Alleo, di 23 anni, e Salvatore Porretto, di 34. Avevano messo a segno un colpo da 17 mila euro nell'agenzia di posta privata "Nuova Posta", a Palermo.

VOTA
4.7/5
15 voti

corso finocchiaro aprile, palermo, polizia, rapina, ufficio postale privato
PALERMO - Hanno indossato sciarpe e due cappeli per coprirsi il volto, poi hanno fatto irruzione all'interno dei locali di “Nuova Posta”, servizio di spedizioni privato che si trova in corso Finocchiaro Aprile. Si sono così avventati sugli impiegati e si sono divisi i compiti: uno faceva da palo fuori dal negozio, impugnando un grosso coltello in acciaio, l'altro passava al setaccio le casse, imnpossessandosi di 17.490 euro.

I due malviventi però, sono stati notati dagli agenti della squadra mobile e sono stati arrestati in flagrante. Si tratta di Salvatore Porretto, 34 anni ed Eugenio D'Alleo, 23. Entrambi palermitani, sono finiti in manette nel corso dei controlli che sono stati disposti per il periodo delle feste. A fare scattare l'arresto i poliziotti in borghese che, quando si sono accorti della rapina in corso, per evitare rischi nei confronti dei clienti nel locale, hanno atteso che i due uscissero dal negozio per bloccarli.

Uno di loro aveva indossato un guanto per non lasciare impronte digitali, trovato in seguito ad una perquisizione. I soldi con i quali stavano tentando di fuggire sono stati riconsegnati al titolare dell'ufficio spedizioni. Porretto e D'Alleo sono stati rinchiusi all'Ucciardone. Soltanto qualche settimana fa, nella stessa strada, è stata assaltata una gioielleria.