Live Sicilia

CINISI

Tentano una rapina in casa
la vittima spara col fucile


Tre malviventi hanno sfondato la porta dell'abitazione, due sono rimasti fuori a fare da palo. Il pensionato che vive nell'appartamento ha sparato ad uno dei rapinatori: trasportato all'ospedale Cervello. Arrestati i cinque rapinatori.

VOTA
5/5
7 voti

cinisi, cortile fondù, rapina
CINISI (PALERMO) - Una banda di cinque giovani rapinatori è entrata in azione, stanotte, nell'appartamento di un anziano di 80 anni, che abita in cortile Fondù a Cinisi, nel Palermitano. Tre hanno sfondato la porta dell'abitazione, due sono rimasti fuori a fare da palo, ma il loro colpo è andato in fumo: il commando, infatti, non sapeva che il pensionato possedesse un fucile da caccia e, nonostante le minacce e la paura, è riuscito ad impugnarlo e a fare fuoco. Uno dei malviventi, Christian Neri di 19 anni, è rimasto ferito: è stato trasportato dai soccorsi del 118 all'ospedale Cervello di Palermo.

Sulla tentata rapina sono nel frattempo partite le indagini dei carabinieri della compagnia di Carini. Tra Partinico e Carini sono numerose le rapine messe a segno all'interno di abitazioni, specie nei confronti di anziani. Per questo i militari dell'Arma sospettano che il commando entrato in azione, i cui componenti sono tutti finiti in manette,  sia riconducibile ad un'organizzazione più vasta che semina il panico nel comprensorio.