Live Sicilia

PALERMO "HORROR"

"Shadows of the plague"
Al via le riprese


Due giovani filmaker palermitani avviano le riprese della prima serie tv horror siciliana prodotta solamente per il web, sul set di una Palermo infernale.

VOTA
4.9/5
7 voti

horror, shadows of the plague, telefilm, web
PALERMO – Una Palermo infernale, che grazie agli effetti speciali si trasforma in un irriconoscibile set cinematografico per la prima serie tv horror siciliana prodotta solamente per il web. "Shadows of the Plague", questo il nome dell’innovativo progetto ideato e realizzato da due giovani filmaker palermitani, Rosalia Le Calze (laureata al Dams di Palermo) e Alessio Messina, che grazie al contributo dell’Università di Palermo e a un cast formato da talenti emergenti e attori affermati, ha cominciato nelle scorse settimane le riprese della serie horror che vedrà la luce a ottobre.

Ballarò, Mondello, il centro storico della città sono solo alcuni degli scorci palermitani che, grazie a innovative tecniche cinematografiche, si trasformeranno in un inferno degno dei migliori horror. Una Palermo inedita e mai vista, ricostruita in digitale e con effetti speciali mai usati per il web.

Protagonista della serie è Vincent, venticinquenne che si ritrova immerso in un onirico inferno in cui i terribili fantasmi del suo misterioso passato si manifestano, mentre Andrew indaga su una serie di omicidi che lo riguardano da vicino. Due storie all’apparenza parallele ma che finiranno con l’intrecciarsi in una trama avvincente e piena di colpi di scena.

“Il progetto è nato dalla collaborazione di due giovani registi come noi - dicono Rosalia Le Calze e Alessio Messina - dopo diverse esperienze cinematografiche, abbiamo deciso di seguire questa nuova strada per metterci in gioco”. “Shadows of the Plague" sarà la prima serie tv interamente girata per il web: sarà gratuita e i suoi otto episodi saranno visibili su Youtube. A curare la produzione RoseStudio e MarkAlexPicture, con la co-produzione del Lum, Laboratorio universitario multimediale “Michele Mancini” dell’università di Palermo, presieduto da Renato Tomasino e diretto da Gennaro Schembri, docenti della facoltà di Lettere dell’ateneo.

Nel cast Vincenzo Favet, Lorenzo Randazzo (il piccolo Peppino del film “I cento passi”, che ha recitato in pellicole come “Alla luce del sole” e “Eravamo solo in mille”), Luigi Fabozzi, lo scrittore siciliano Vito Benicio Zingales , Ferdinando Gattuccio (presentatore di RadioTvAzzurra), Dario Frasca, Matteo Coffaro, Marilyn Gin, Salvatore Ventura, Salvatore Cannova, Antonino La Corte, Roberta Bertini, Marco Milone, Carlo Muraglia e Alessia D'Angelo. Le musiche sono di Arrigo Cassibba e del gruppo pugliese “Hate inc.”.

(Clicca per un'anteprima sul web)