Live Sicilia

Ars

Muos, un nuovo disegno di legge
presentato da Ferrandelli


Il ddl vieta su tutto il territorio siciliano l'installazione di grandi opere e di impianti che possano provocare gravi danni alla salute dei cittadini e all'ambiente per l'emissione di campi elettromagnetici

VOTA
5/5
4 voti

ars, fabrizio ferrandelli, muos, Caltanissetta, Politica
PALERMO - Il deputato regionale del Pd e segretario della Commissione Ambiente e Territorio dell'Ars, Fabrizio Ferrandelli ha presentato stamattina il disegno di legge "Norme in materia di tutela della salute pubblica e dell'ambiente" composto da un solo articolo che vieta su tutto il territorio siciliano l'installazione di grandi opere e di impianti che possano provocare gravi danni alla salute dei cittadini e all'ambiente per l'emissione di campi elettromagnetici.

"Questo mio testo - aggiunge - supera tutte le criticità che la Segreteria Generale dell'Ars aveva evidenziato nel ddl presentato dal governo regionale il 26 luglio. Chiederò, appena assegnato in commissione, l'immediata calendarizzazione e
mi batterò affinché l'Ars lo approvi entro la pausa estiva. Una legge in tal senso, infatti, mette il governo regionale nelle condizioni di poter bloccare il Muos".

La norma prevede anche che a stabilire i limiti di sicurezza di compatibilità elettromagnetica (limiti per gli effetti acuti di esposizione; limite per esposizioni prolungate e distanza limite), in armonia con quelli fissati dalla legislazione italiana e comunitaria, siano, attraverso un decreto, l'Assessore regionale per il Territorio e l'Ambiente e l'Assessore regionale per la Salute. Le valutazioni dovranno anche tener conto dei rischi per la salute umana e degli effetti negativi sull’ambiente circostante, e in particolare sulla fauna e sulla flora, causati da malfunzionamenti e incidenti legati alle interferenze elettromagnetiche.

Il disegno di legge, fa sapere Ferrandelli, avrà il sostegno del gruppo del Movimento 5 Stelle ed è stato firmato, comunica il dpeutato, anche dal segretario del Pd Giuseppe Lupo e dal capogruppo Baldo Gucciardi e da tutti di deputati del Pd.