Live Sicilia

Palermo

Ritardo stipendi, futuro incerto
I giovani medici in piazza


Manifestazione davanti alla sede della Regione. I giovani camici bianchi chiedono che le risorse del Fondo sociale europeo vengano utilizzate anche per il settore sanitario.

VOTA
4/5
3 voti

giovani medici, palermo, protesta
PALERMO - Manifestazione dei giovani medici siciliani davanti a Palazzo d'Orleans di Palermo, sede della presidenza della Regione Siciliana. Il sit-in, organizzato nell'ambito del 'GiovaniMediciDay', manifestazione tenuta a Roma, presso Piazza Montecitorio

Una nota del Segretariato italiano giovani medici spiega i motivi della protesta: ritardi nei pagamenti degli stipendi degli specializzandi regionali e debito milionario contratto dalla Regione con le Università; ritardi nei pagamenti degli stipendi dei corsisti di medicina generale; nessuna prospettiva allo stato attuale, per carenza di fondi, di mettere a concorso contratti aggiuntivi regionali per aspiranti specializzandi neolaureati e per gli studenti che conseguiranno la laurea da qui al 2020.

"Tutte queste problematiche - spiega la nota - sono accomunate da un'unica via di risoluzione: l'utilizzo del Fondo Sociale Europeo (Fse). E' in atto la definizione del documento programmatico sulla base del quale verranno impiegati i finanziamenti del Fondo in Sicilia. Ad oggi - dicono i giovani medici - la formazione medica non è stata ricompresa in tale documento.