Video

Nel mirino dei contestatori l’assessore Nelli Scilabra. “Questa finta selezione ha escluso qualsiasi criterio di meritocrazia e trasparenza".