Live Sicilia

Alcamo

Riapre il Collegio dei Gesuiti
Inaugura "Art on loan"


alcamo, Trapani

Dopo un restauro durato sette anni il Collegio dei Gesuiti di Alcamo, nuovo museo di arte contemporanea si appresta ad ospitare la sua prima mostra “Art on loan”

VOTA
0/5
0 voti

ALCAMO - Dopo un restauro durato sette anni il Collegio dei Gesuiti di Alcamo, nuovo museo di arte contemporanea si appresta ad ospitare la sua prima mostra “Art on loan”, che sarà inaugurata domani, sabato 28 febbraio alle ore 18,00 alla presenza dei maggiori rappresentanti siciliani del settore. Curata dal direttore artistico Enzo Fiammetta è stata realizzata grazie al Creative Lab, progetto finanziato con fondi europei e condotto in partnership con l'Università di Palermo, il Comune di Alcamo e cooperative locali. Le celle dell’ex convento ospiteranno opere in prestito da altre istituzioni siciliane, tra cui la Fondazione Orestiadi di Gibellina, e nazionali. Tra gli artisti Turi Simeti, rappresentante dello “Spazialismo”, le “cancellature” di Emilio Isgrò, le ceramiche di Carla Accardi, le “calligrafie” del tunisino Nja Madaoui, opere dell’algerino Hakim Abbaci e di Alighiero Boetti. E, ancora, nella sezione dedicata agli “Attraversamenti”, Alfonso Leto, Toti Garraffa, Carlo Lauricella, Andrea Cusumano e la video istallazione dell’americana Susan Kleinberg sui messicani che tentano di attraversare il confine con l’America.

La grand opening sarà preceduta dal convegno dal titolo “Nuove pratiche d’arte” che si terrà al centro congressi Marconi (corso VI Aprile, 119), dalle ore 9,00 alle 17,00. Presenti i maggiori riferimenti siciliani del settore: Passareddu Artist Residency, Farm Cultural Park, Divinazioni, Dimora OZ, Museo Riso - Sportello Sacs, Ecomuseo – Mare Memoria Viva, N38E13, Site Specific, Museo temporaneo Giovanni Bosco di Zep. Modera Giusi Diana del “Giornale dell'arte” di Torino. Presenti l’assessore regionale dei Beni culturali, Antonio Purpura, il rettore dell'università di Palermo, Roberto Lagalla, il sindaco di Alcamo, Sebastiano Bonventre e l’assessore alla Cultura, Selene Grimaudo. Ad aprire i lavori sarà Alessandra Badami, responsabile scientifico dell'università di Palermo per il Creative LAB.

La mostra sarà visitabile fino al 5 aprile, tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.30. Ingresso gratuito da piazza Ciullo d’Alcamo.