Live Sicilia

la cerimonia allo steri

Laurea honoris causa per Zonin
Festa all'Università di Palermo


gianni zonin, laurea zonin, università di palermo, Economia
La cerimonia di laurea nella sede del Rettorato di Palermo (Foto Fornaro)

L'imprenditore vicentino del vino provlamato dottore in "Imprenditorialità e Qualità per il Sistema agroalimentare".

VOTA
3/5
2 voti

PALERMO - Laurea magistrale honoris causa in "Imprenditorialità e Qualità per il Sistema agroalimentare" per Gianni Zonin, imprenditore vicentino del vino e presidente dell’azienda che porta il nome della sua famiglia. La laurea arriva da parte dell'Università di Palermo. La cerimonia, che si è svolta nella sala delle Capriate dello Steri.

Zonin, classe 1938, Cavaliere del lavoro della Repubblica, rappresenta la settima generazione di un’azienda leader nel settore vitivinicolo in Italia ed in Europa, con oltre 2000 ettari divisi tra sette regioni italiane (Sicilia compresa) e la Virginia, sulla costa atlantica degli Stati Uniti. "La Laurea honoris causa per Zonin – ha affermato il rettore dell'Università di Palermo, Roberto Lagalla - è il punto d’arrivo di una vocazione alla terra ed al vino che lui e la sua famiglia, così come i suoi antenati, hanno sempre mostrato ed accresciuto nei decenni”.

Zonin, proprietario in Sicilia dal 1997 del Feudo Principi di Butera, antico possedimento dei Principi Branciforte in provincia di Caltanissetta, ha tenuto una Lectio magistralis in cui ha ricordato anche le difficoltà incontrate nel corso di una carriera lunga oltre cinquant'anni. "Il futuro della Sicilia e della sua economia – ha spiegato l'imprenditore - è il settore agroalimentare, puntando sull’eccellenza e non sulla impossibile concorrenza alla quantità a basso prezzo tipica di molti Paesi del mondo. Bisogna però rafforzare ed ingrandire le aziende, fortificando il business, per competere con le realtà crescenti in Usa ed Australia ed affrontarle ad armi pari. Noi di ‘Zonin1821’, stiamo vivendo la sfida con entusiasmo, in un contesto naturale dove energia solare, clima e suolo offrono un vantaggio competitivo enorme: l’eco-sostenibilità".