Live Sicilia

PALERMO

Auto rubate e poi smontate
Scoperti due depositi, un arresto


auto rubate, furti auto, palermo, via del macello, Cronaca, Palermo
Uno dei mezzi ritrovati dalla polizia

Trovata refurtiva per un milione di euro. Scattate anche due denunce. IL VIDEO

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Le auto rubate venivano smontate e i loro pezzi riutilizzati. E' quanto è venuto a galla durante le indagini dell'Investigativa del commissariato Libertà, che in via del Macello ha scoperto un magazzino di mezzi rubati e poi scomposti in singoli pezzi che venivano venduti, a prezzi di concorrenza, a ricambisti e officine meccaniche. A distanza di pochi giorni da un’analoga operazione che ha sgominato una banda operativa nella zona industriale di Brancaccio, scatta un nuovo arresto, mentre altre due persone sono state denunciate. Si tratta di Giuseppe Belluto, sessantenne che è stato all'interno del locale di via del Macello, dalle parti di corso dei Mille.

Gli agenti sono stati attirati dal rumore del flex, utilizzato ripetutamente nel magazzino. Belluto, non sapendo di essere osservato, ha aperto la porta del locale ed ha caricato su un'auto parti di altri mezzi, poi si è allontanato. A quel punto i poliziotti l'hanno bloccato per effettuare una perquisizione: o
ltre a parti di vetture rubate e ad un flex ancora caldo usato per sezionare i mezzi, sono state trovate tredici stecche di hashish, già confezionate e pronte per la vendita. Il locale era anche allacciato alla rete pubblica dell'Enel ed è così scattato pure l'arresto per furto aggravato.

Ma non finisce qui, perché nel corso di una seconda perquisizione in dei magazzini di viale Regione Siciliana utilizzati da Belluto, sono state ritrovate altre autovetture rubate e singole parti meccaniche per un valore di circa un milione di euro. In questo caso sono state fermate e denunciate due persone, R.S. palermitano di  30 anni e C.G., 46enne trapanese: il primo intento a caricare sulla sua vettura pezzi di ricambio oggetto di furto, il secondo sorpreso a contattarlo per l’acquisto di pezzi di ricambio rubati. R.S. è stato denunciato per ricettazione e riciclaggio di vetture, il 46enne per riciclaggio.