Live Sicilia

LA LETTERA

“Amico Dore, mi hai fatto ridere
Di sinistra hai solo una scarpa”


angelino alfano, centrodestra, Davide Faraone, diego cammarata, dore misuraca, forza italia, leoluca orlando, partito democratico, pd, sindaco di palermo

L’ex sindaco scrive a Misuraca, passato al Pd dopo anni condivisi con lui in Forza Italia.

VOTA
0/5
0 voti

Riceviamo e pubblichiamo la lettera dell’ex sindaco di Palermo Diego Cammarata. Un commento alla decisione di Dore Misuraca di aderire al Pd

Un giorno lessi un articolo scritto da Feltri che titolava “Cavaliere, si butti a sinistra “. Era la teorizzazione della purificazione passando a sinistra. Ho letto che Misuraca si è scritto al PD e l’ho visto anche ritratto in una bella foto accanto ad Orlando e Faraone.

Dore, non te la prendere a male, io ti voglio bene ma ho riso con le lacrime. La tua dichiarazione di adesione al PD è esilarante ed io non ho davvero bisogno di leggere il “cursus honorum” descritto da Roberto Puglisi per non considerare grottesca l’affermazione “con coerenza ho portato avanti il mio percorso politico”.

Ma poi, diciamo la verità, Misuraca di sinistra ha soltanto una delle due scarpe. La mattina era passata nella routine ma questa notizia ha cambiato volto alla mia giornata. Quanto ad Orlando e al PD, come sapete, la radioattività reca danni inestimabili all'ambiente e alla popolazione. Una sua peculiarità è che, se si cerca di ripulire le superfici intossicate, spesso l'unica cosa che si ottiene è di rendere radioattive le spazzole che stiamo utilizzando. Esiste, però, un prodotto che è in grado di catturare le particelle e trattenerle al suo interno rendendole inoffensive.

Questo gel, dal colore azzurro (è il suo unico difetto, sarebbe dovuto essere rosso), si chiama Decongel. Orlando e il PD sono il Decongel della politica. Questi sono capaci che oltre che di sinistra me lo fanno diventare ‘intellettuale di sinistra’. Il PD non se l’abbia a male, in effetti Orlando è qualcosa di più, mi viene da pensare al Gange.

Una volta Gian Antonio Stella mi definì ‘l’avvocato piacione che rientrava nei canoni del candidato ideale del Cavaliere (alto, sportivo, simpatico, elegante, sorriso panoramico…). Io a Misuraca, sotto questo profilo gli faccio un baffo, altro che Martini e Tribeca. Misuraca è quanto di peggio si possa immaginare (non nella mia considerazione, naturalmente) intendo come stereotipo di Forza Italia.

Orlando però è il Gange e Misuraca (in piena metamorfosi Kafkiana) immerso nel fiume avrà già scoperto il suo atavico spirito di sinistra e sarà pronto a lanciarsi in questa nuova vita di sacrifici dedicata interamente agli altri.

Mio caro Dore, c’è una cosa che però devi sapere. Per gli hindu il Gange rappresenta la Dea Ganga, generatrice di tutte le acque, la madre generosa che disseta, purifica e guarisce. Purtroppo le cose, nonostante le credenze, non stanno così. Oggi il Gange è il tra i dieci fiumi più inquinati al mondo. “Ora ha un colore rosso scuro, mentre una volta era tra il verde e l’azzurro”. 

“I pellegrini vengono qui per lavare i loro peccati, ma dopo un’immersione rischiano davvero brutto”.

Buona fortuna, amico mio.