Live Sicilia

LAVORO

Assunzioni in Ferrovie
Posti anche in Sicilia


lavoro in Ferrovie dello Stato, assunzioni nelle Ferrovie, posti di lavori in ferrovie dello stato Sicilia

Continua la campagna di assunzioni in Rfi. Posti di lavoro disponibili anche nella sede di Palermo.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Assunzioni alle Ferrovie dello Stato, posti disponibili anche a Palermo. Nel capoluogo saranno assunti operatori per la manutenzione delle infrastrutture della rete ferroviaria e assistenti per la direzione dei lavori. I lavoratori saranno inseriti in Rfi, società controllata dalla Ferrovie, e saranno affidati alla direzione territoriale di produzione di Palermo. Per alcuni saranno redatti contratti a tempo indeterminato e per altri contratti professionalizzanti. Le candidature dovranno essere presentate entro il 26 agosto.

Il numero dei posti disponibili non è stato reso pubblico ma non sarà sicuramente l’ultima possibilità per essere assunti nella grande holding del settore ferroviario. Le Ferrovie dello Stato, infatti, nel piano industriale 2017-2026, hanno previsto di assumere 31 mila lavoratori in dieci anni. Nel 2018 l’azienda ha annunziato che assumerà in tutto il territorio nazionale 500 fra macchinisti e capotreno e 900 addetti alla manutenzione e alla circolazione. Inoltre, chi cerca lavoro in FS, oltre a candidarsi per le mansioni che vengono cercate, può presentare la propria candidatura spontanea nell'apposita sezione del sito.

Uno dei profili per cui sono aperte le ricerche è quello di operatore specializzato nell'installazione, riparazione, manutenzione e verifica delle infrastrutture ferroviarie. I requisiti richiesti sono un diploma in un istituto tecnico (negli indirizzi di elettronica ed elettrotecnica, informatica, telecomunicazioni, meccatronica, meccanica ed energia, costruzioni, ambiente e territorio o geometra, trasporti e logistica) e il possesso della patente B.  Inoltre, i candidati devono avere una età compresa fra i 18 e i 29 anni e soddisfare i requisiti fisici richiesti. Un titolo preferenziale sarà il voto di diploma delle scuole superiori. Un altro titolo preferenziale sarà invece la vicinanza della propria provincia alla direzione territoriale. I siciliani saranno preferiti per le assunzioni a Palermo. Chi sarà assunto firmerà un contratto di apprendistato professionalizzante.

L’altra offerta di lavoro riguarda le mansioni di assistente alla direzione dei lavori. Anche questi assunti saranno inseriti nel personale di Rfi. Per loro sarà predisposto un contratto a tempo indeterminato perché si occupino di verifica dell’esecuzione dei lavori, della compilazione del giornale dei lavori e delle registrazioni, di predisporre i documenti contabili e di collaborare alla gestione dei lavori. I requisiti sono in parte gli stessi della già descritta offerta: diploma in indirizzo tecnico, possesso di una patente B, rispetto dei requisiti fisici. Si aggiunge unicamente l’esperienza di almeno tre anni, anche non consecutivi in attività di assistente del direttore dei lavori o di direttore dei lavori in ambito civile o tecnologico. Non deve essere soddisfatto il requisito dell’età. I titoli preferenziali, però, sono maggiori. Oltre alla residenza in Regione e alla maggiore votazione del diploma saranno considerati prima i curriculum di chi ha una laurea triennale o magistrale in ingegneria o in architettura e di quelli che hanno una maggiore esperienza lavorativa nelle mansioni richieste.

Clicca qui per consultare le ricerche in corso