Live Sicilia

PALERMO

Violenta e picchia la moglie
Scatta il divieto di dimora


arrestato marocchino, arresto per violenza sessuale, maltrattamenti, palemro, polizia, violenza sessuale, Cronaca, Palermo

Un marocchino di 43 anni avrebbe abusato della compagna che ha raccontato tutto alla polizia.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - E' accusato di violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia. Per lui oggi scatta l'obbligo di allontanamento dalla casa in cui vive con la famiglia: non potrà inoltre avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla moglie, che sarebbe da lui stata presa di mira  più volte. L'ordinanza di applicazione della misura cautelare emessa dal Tribunale di Palermo è stata eseguita dalla polizia: per l'uomo, un marocchino di 44 anni, l'aggravante di essere entrato in azione in stato di alterazione psicofisica dovuta all'alcol.

Le indagini condotte dagli agenti hanno permesso di ricostruire le violenze che avvenivano tra le mura domestiche. E' stata la vittima, in lacrime, a raccontare un inferno fatto di botte e minacce. Il marito le avrebbe proibito di uscire di casa, minacciandola di "farla a pezzi". Ad aggravare la situazione era proprio l'alcol: l'uomo tornava a spesso a casa ubriaco e costringeva la compagna a subire gli abusi sessuali.


La donna non sarebbe mai riuscita a tirarsi indietro per la paura di essere nuovamente picchiata. I suoi racconti sono stati confermati dai conoscenti e dai vicini, che avevano visto frequentemente i suoi lividi e le ferite sul viso e su alcune parti del corpo. Nei mesi scorsi la donna e le figlie sono così state inserite in una comunità protetta e l’Autorità Giudiziaria ha emesso nei confronti dell’uomo il provvedimento.