Live Sicilia

LAVORO

L'Asp di Catania assume
Concorso per medici


concorso per medici, asp catania, lavoro in sicilia, concorso asp catania

L'azienda sanitaria ha emanato il bando per l'assunzione a tempo indeterminato di ottanta medici

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando dell’Asp di Catania per l’assunzione a tempo indeterminato di 80 medici dirigenti. L'azienda ospedaliera cerca dottori specializzati in tre discipline. Così, sono riservati quarantanove posti per medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza. Venti fra i vincitori si occuperanno di anestesia e rianimazione mentre undici assunti dovranno occuparsi di radiodiagnostica. Il 40% dei posti messi a bando per ciascuna categoria è riservato al personale precario del comparto sanità.

Per partecipare al concorso bisogna essere cittadino italiano o dell’Unione europea, godere di uno stato di salute adatto allo svolgimento dell’incarico ed essere laureato in medicina. Occorre, inoltre, essere iscritti all'ordine dei medici e avere la specializzazione nella disciplina oggetto del concorso o in una branca della medicina equivalente. Non ha bisogno di specializzazione il personale che prova di avere lavorato in altre aziende sanitarie nella disciplina per cui si presenta candidatura. Fra i requisiti, infine è specificato che non potranno essere assunti quelli che hanno perso il diritto al voto e chi è stato dispensato dall'impiego in una Pubblica amministrazione per la produzione di documenti falsi. Ai lavoratori precari che provano il concorso per ottenere il tempo indeterminato è richiesta una anzianità di servizio di almeno tre anni. Questo requisito deve essere maturato fra il 31 ottobre 2008 e il 31 ottobre 2013

Il concorso è per titoli ed esami. Le domande vanno presentate entro il 13 settembre per posta o tramite Pec. Le prove saranno tre: una scritta, una pratica e una orale. L’esame scritto consisterà nella predisposizione di una relazione su un caso clinico simulato in argomenti inerenti alla disciplina messa a bando. In alternativa sarà richiesta una risposta breve a domande sulla materia. La prova pratica accerterà il possesso della manualità e della tecnica nelle attività oggetto del bando. Il medico dovrà comunque poi mettere per iscritto le prassi illustrate. Infine, ci sarà il colloquio orale. Per i primi due esami la valutazione è in trentesimi mentre per la discussione orale è in ventesimi. Poi sarà stilata la graduatoria e sarà data comunicazione dell’esito. I vincitori inizieranno a lavorare entro 30 giorni dalla comunicazione.

IL BANDO