Live Sicilia

PALERMO

L'arresto del pusher al B&B
Tradito da una ragazza


arresti droga palermo, arresto vincenzo vitrano ballarò, retata droga mercato ballarò, spacciatore al B&B, Cronaca
Vincenzo Vitrano

Ricostruiste le sue cessioni di droga grazie al racconto di una cliente.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - La dritta giusta e il fiuto di un carabiniere hanno consentito l'arresto di Vincenzo Vitrano, l'unico che mancava all'appello nel blitz contro gli spacciatori del rione Ballarò.

Vitrano, 37 anni, meglio conosciuto con il soprannome di Enzarre, era in un B&B in provincia di Messina. Qualcuno si è insospettito ed ha allertato il comandante della locale stazione. Poi, hanno confrontato il suo volto con la fotografia in mano ai carabinieri ed è stato arrestato.

Secondo la Procura di Palermo, Vitrano avrebbe fatto parte della banda di spacciatori. I militari hanno monitorato i suoi spostamenti. Una sera di febbraio di due anni, ad esempio, era fermo in via Casa Professa. Una ragazza, giunta in sella a uno scooter, lo ha baciato e gli ha bisbigliato qualcosa. Vitrano si è allontanato e ha fatto ritorno pochi minuti dopo per consegnarle un piccolo involucro.

I militari hanno fermato la ragazza subito dopo. Aveva addosso quattro stecche di hashish: "Posso riferire che l’ho acquistate nel quartiere Ballarò, per una cifra di 30 euro da un soggetto di 30 anni vestito con giubbotto scuro e jeans, robusto, calvo”. Era la descrizione di Vitrano.