Live Sicilia

PALERMO

La visita di Papa Francesco in città
Come muoversi con autobus e tram


autous palermo 15 settembre, papa francesco 15 settembre, papa francesco a palermo, papa francesco autobus palermo, papa francesco traffico palermo, tram palermo 15 settembre, Cronaca, Palermo
Michele Cimino (Foto Ponente)

Il piano dell'Amat per sabato 15 settembre, dai parcheggi ai percorsi dei mezzi pubblici (foto Ponente)

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Trenta navette gratuite che faranno la spola con una frequenza di sei minuti, otto vetture del tram in più, parcheggi per chi viene da fuori e una pattuglia in campo di 700 tra autisti e operatori: ecco il piano dell’Amat per la visita di Papa Francesco a Palermo. Un evento che si annuncia dirompente per la mobilità della quinta città d’Italia, visto che secondo le previsioni saranno in 100 mila a prendere parte alle varie tappe della giornata di domani.

“Stiamo dando il massimo per questo grande evento che riguarda non solo Palermo, ma tutta la Sicilia – dice l’amministratore unico dell’Amat, Michele Cimino – Dagli autisti ai controllori, passando per i dirigenti, c’è in tutti noi la volontà di dare il massimo collaborando con le forze dell’ordine e gli uffici dell’amministrazione comunale”.

I preparativi, in via Roccazzo, fervono ormai da settimane tra riunioni continue e disposizioni di servizio per quello che sarà un banco di prova importante per la società, ma in generale per tutta Palermo. L’invito è quello di lasciare a casa l’auto, affidandosi al trasporto pubblico: da qui l’esigenza, per l’Amat, di garantire un servizio all’altezza delle aspettative. “Siamo pronti – spiega Cimino – e abbiamo deciso di inaugurare il nuovo biglietto magnetico, che eviterà le contraffazioni, proprio con la visita del Papa: sarà un ricordo della visita del Sommo Pontefice. Il biglietto numero 1 l‘ho consegnato al sindaco, spero che gli altri possano conservarli i palermitani come ricordo di questa giornata. Come arriverò io al Foro Italico? In bici, con la mia famiglia”.

Una cosa è certa: il prato del Foro Umberto I che ospiterà la Messa andrà raggiunto a piedi dalla Stazione Centrale o dal centro città, viste le strade chiuse e i divieti. Saranno due i momenti di maggiore afflusso ai mezzi pubblici: dalle 6 del mattino alle 9 e dalle 13 alle 15.

PARCHEGGI E NAVETTE
Partiamo dai tre grandi parcheggi cittadini, in cui confluiranno parte dei 500 pullman previsti (ma potrebbero essere di più) ma anche le auto private dei palermitani. Stiamo parlando di Forum (Roccella), Emiri e Basile. In tutti e tre ci saranno dieci navette gratuite, quindi 30 in totale, che, a partire dalle 5.30, saranno sempre in funzione: nessun capolinea, ma un percorso circolare. Da Basile si andrà prima alla Stazione Centrale (angolo via Maqueda) dalle 5.30 alle 15 e poi in zona Politeama, ossia a piazza Virgilio (a circa 600 metri dal palco del Papa), dalle 15 alle 20.30.

Da Emiri si andrà a piazza San Domenico, che sarà aperta per l’occasione, dalle 5.30 alle 15; dalle 15 alle 20.30, invece, la navetta porterà a piazza Virgilio, nei pressi del Politeama. Dalle 12 le navette attenderanno direttamente in via Roma la fine della Messa al Foro Italico e, fino alle 15, cambierà il percorso con i mezzi che percorreranno parte di via Crispi.

Il Forum sarà il parcheggio più servito, visto che oltre alle navette ci sarà anche il tram che con la linea 1 porta alla Stazione centrale. Dal momento che i binari saranno una sorta di alternativa alla navetta, anche il tram (per la sola linea 1) sarà gratuito. Le navette saranno attive solo dalle 5.30 alle 15, mentre i treni bianchi lo saranno per tutta la giornata.

AUTOBUS
Per chi vive in città e non vuole lasciare l’auto nei parcheggi, l’alternativa è il tradizionale trasporto pubblico fatto di autobus e tram. Il biglietto sarà valido per l’intera giornata e costerà 1,4 euro: l’orario, però, sarà ancora quello estivo. Alcune linee subiranno comunque delle modifiche. Le linee 101, 102, 103, 104, 106, 107, 108, 109, 110, 118, 124, 134, 210, 212, 224, 226, 230, 231, 234, 237, 243, 246, 806 e 812 dovranno fare i conti con gli spostamenti del Papa, a seconda dei momenti della giornata. Dalle 5.30 alle 12 le modifiche interesseranno le linee che transitano in zona Cala, dalle 12 alle 14 quelle che passano da corso dei Mille, San Ciro e zona Oreto, dalle 12 alle 18 Cattedrale, Tribunale, Politeama e Dante.

La linea 101, per esempio, di pomeriggio non transiterà più dal centro ma farà capolinea alla Stazione centrale, passando via mare dalle 14 in poi. Anche la linea 102 di pomeriggio si sposterà lato mare, mentre la 107 farà capolinea provvisorio n viale del Fante. Le linee 109, 230, 234, 237, 243 e 246, con partenza alle 5.30, effettueranno la fermata in corrispondenza del capolinea 243 e ripartiranno subito svoltando a sinistra per piazza Sant’Antonino e quindi via Oreto. Capolinea provvisorio al Forum per le tratte 212, 224 e 226, a piazza Sturzo per la linea 806 diretta a Mondello. Sospese le navette del centro storico.

BIGLIETTI E CORSE GRATIS
Le navette saranno gratuite per tutti, così come la linea 1 del tram che da Roccella arriva alla Stazione Centrale. Sugli autobus “tradizionali” e le altre linee del tram ci sarà un biglietto valido per tutta la giornata e che costerà 1,4 euro.