Live Sicilia

GLI INCARICHI

Avvocati, giornalisti ed esperti
I consulenti di governo e Ars


Adriana Cassar, aldo berlinguer, Alfio Papale, Aurelio Angelini, consulenti armao, consulenti ars, consulenti esterni, consulenti musumeci, consulenti regionali, daniele sorelli, gaetano armao, helga marsala, Nello Musumeci, ruggero razza, sebastiano tusa, Politica

Ecco gli ultimi "esterni" chiamati dagli assessori e dai deputati regionali. I nomi e gli stipendi.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Nei palazzi regionali è sempre tempo di nuovi consulenti e così nelle ultime settimane le porte di Palazzo d’Orleans, di Palazzo dei Normanni e degli assessorati sono tornate ad aprirsi agli esterni incaricati di affiancare i vertici politici regionali.

Il presidente della Regione
Nello Musumeci si avvarrà della consulenza dell’avvocato Adriana Cassar dal 2 di novembre fin al 31 dicembre di quest’anno. Per lei lo stipendio lordo complessivo sarà di 7mila e duecento euro circa per due mesi di lavoro. L’avvocato originario di Catania dovrà assistere il governatore nelle scelte che riguardano l’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani e specialmente degli universitari. A tal riguardo la consulente dovrà approfondire le iniziative di utilizzo dei fondi europei nazionali e regionali e verificare gli schemi di disegni di legge e regolamenti di competenza del Presidente della Regione. L’inquilino di Palazzo d’Orleans inoltre continuerà ad avvalersi fino alla fine dell’anno della consulenza di Aurelio Angelini, il professore universitario chiamato per scrivere il piano dei rifiuti. L’incarico era scaduto il primo di agosto ma a fine settembre è stato rinnovato per gli ultimi quattro mesi dell’anno. Al lordo alla regione la consulenza da agosto a dicembre costerà qualcosa in più di 18mila euro.

Anche il vicepresidente della Regione Gaetano Armao dal mese di ottobre si avvale di due nuovi esperti: Giuseppina Varsalona, esperta in comunicazione della Pubblica amministrazione, e Aldo Berlinguer. Quest’ultimo dopo la collaborazione di tre mesi con l’assessore alle Attività Produttive Mimmo Turano collabora con gli uffici di via Notarbartolo per la creazione in Sicilia delle Zone Economiche Speciali. Per tutti e due il compenso lordo per tre mesi è di 6mila e duecento euro circa.

Avrà un valore di due mesi con scadenza l’ultimo dell’anno l’incarico che l’assessore alla Sanità Ruggero Razza ha conferito all’avvocato Daniele Sorelli per un compenso di 4mila e duecento euro. A lui spetta il compito di aiutare gli uffici di Piazza Ziino a predisporre dei disegni di legge in materia di sanità e in particolare dei problemi collegati ai rapporti di lavoro nel Servizio sanitario regionale.

L’ultimo incarico di collaborazione con gli assessori è stato conferito dal titolare della struttura per i Beni culturali Sebastiano Tusa che ha incaricato per due mesi Helga Marsala. Il compenso lordo sarà di poco più di duemila euro. A fronte di questa cifra la consulente dovrà curare i testi per delle mostre d’arte contemporanea.

Anche a Palazzo dei Normanni ci sono nuovi collaboratori. Già dalla fine di settembre, il deputato Alfio Papale ha confermato a Maria Mirella Moscarelli l’incarico che era scaduto l’undici agosto come impiegato amministrativo per 526 euro. La collaborazione stavolta durerà fino a 31 dicembre. Lo stesso giorno scadrà i contratto che Papale ha fatto firmare il 25 settembre a Giuseppe Costa per svolgere attività di segreteria a fronte di 1150 euro. Infine per lo stesso tipo di lavoro dai primi di ottobre alla fine dell’anno il deputato ha nominato due ulteriori addetti: Giorgio Trovato per 1626 euro e Alfio Nicosia 880 euro.